Abbandonare animali è un reato crudele | Londa

Condividi:

Nella giornata di ieri il Comune di Londa ha presentato un comunicato ai propri cittadini circa l’abbandono di animali.

“Dopo i tanti abbandoni di cuccioli appena nati vicino ai cassonetti in alcune frazioni del nostro comune, invitiamo tutti coloro che posseggono animali domestici ma non desiderano cucciolate, a sterilizzare i propri gatti e cani. Qualora foste impossibilitati o non conoscete le procedure, contattate veterinari (privati od ASL), associazioni Animaliste (Enpa), volontari di zona oppure il Comune”.

PUBBLICITÀ

I ripetuti casi in cui sono stati ritrovati soprattutto cuccioli di cani e gatti abbandonati lungo la strada, tra i cassonetti, in luoghi più o meno nascosti del paese hanno portato il Comune a prendere una posizione netta e decisa. Invitando i cittadini a non compiere gesti crudeli di questo tipo, espone loro le possibilità anche economiche e gratuite per evitare di compierli. Soprattutto perché al di là dell’immoralità si deve ricordare che tali atti sono assolutamente illegali. A questo proposito il Comune tende sottolineare che:

“l’Art 544_Bis del Codice Penale dell’anno 2020, intima che chiunque, per crudeltà o necessità cagiona lesioni, sevizie, morte ad un’animale è punibile con la reclusione da 3 a 18 mesi o multa da 5000€ a 30000€”.

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register