Acqua Panna_c

Acqua Panna aumenta dell’80% le vendite in Cina

Condividi:

Nel 2020 l’Acqua Panna ha registrato un incremento delle vendite dell’80%  in Cina.

 

La San Pellegrino, proprietaria anche degli stabilimenti di Panna, ha diffuso un comunicato sulle vendite sue acque minerali nel mondo nel corso del 2020. Colpisce l’incremento dell’80% delle vendite in Cina dell’Acqua Panna, la storica sorgente mugellana. Evidentemente i cinesi, nonostante la pandemia apprezzano sempre più il made in Italy e in questo caso, il made in Mugello. Ecco una breve sintesi delle vendite di tutto il gruppo San Pellegrino:

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
  • Nonostante l’impatto della pandemia globale, che ha costretto a prolungate chiusure nell’HoReCa, è stato moderato il calo dell’export (-2,8%) che rappresenta il 64% del fatturato complessivo del Gruppo.

 

  • Performance positive di S.Pellegrino negli USA (+8,5%), primo mercato del brand e successo per le innovazioni. Crescita dell’export in Russia (+27,7) e Cina (+28%).

 

  • In Italia calo dell’out of home causato dalla pandemia di Covid-19, con contrazione del business dell’azienda, compensata parzialmente dalla crescita dell’e-commerce (+36%) e dalla tenuta del canale retail.

 

  • Campagna internazionale a supporto della comunità gastronomica, con prodotti omaggio per un valore di 1 milione di euro alle imprese italiane della ristorazione che hanno reso l’acqua S.Pellegrino un’icona italiana nel mondo.
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register