Agevolazioni per le utenze non domestiche a Scarperia e San Piero: le richieste entro il 31 dicembre

Condividi:

Riduzioni della Tassa sui Rifiuti per l’anno 2021 da parte delle aziende certificate ISO14000 e quelle certificate EMAS nell’aver adottato comportamenti virtuosi per il rispetto e la sostenibilità ambientale

 

 

 

 

Entro il prossimo 31 dicembre. Questo è il termine ultimo per richiedere al comune di Scarperia e San Piero delle riduzioni della Tassa sui Rifiuti per l’anno 2021 da parte delle utenze non domestiche che adottano comportamenti virtuosi per il rispetto e la sostenibilità ambientale. CHI LO PUO’ RICHIEDERE Le aziende certificate ISO14000 e quelle certificate EMAS, ossia operatori economici che si impegnano a conseguire il miglioramento delle proprie attività attraverso l’adozione di un sistema di gestione che tutela e rispetta l’ambiente; gli operatori economici del settore della ristorazione e del settore turistico-alberghiero che riducono il consumo di materiale in carta usa e getta a favore di un maggior impiego del materiale tessile riutilizzabile. QUALI SONO LE RIDUZIONI Fino ad un massimo del 15% per le aziende certificate ISO14001 e del 20% per quelle certificate EMAS finanziate con un fondo iscritto in bilancio di € 5.000 da ripartire proporzionalmente tra tutti i richiedenti aventi diritto; fino ad un massimo del 20% per le utenze non domestiche ristoranti, trattorie, pizzerie, osterie, ma anche agriturismi, affittacamere, B&B, residence e alberghi con ristorante che dimostrino l’abbattimento totale del consumo dei prodotti in carta a favore dei prodotti tessili riutilizzabili (tovaglie, tovaglioli etc). Con riferimento alle utenze degli alberghi con ristorante la riduzione è limitata alla superficie destinata alla ristorazione; riduzione massima del 10% per le utenze non domestiche classificabili come alberghi senza ristorante, agriturismi, affittacamere, B&B, residence che forniscono esclusivamente il servizio di prima colazione e che dimostrino l’abbattimento totale del consumo dei prodotti in carta per l’attività di somministrazione, a favore dei prodotti tessili riutilizzabili, limitandone l’applicazione alla superficie destinata al servizio di prima colazione degli ospiti. Le agevolazioni per la riduzione della carta sono finanziate con un fondo iscritto in bilancio di € 10.000,00 da ripartirsi tra tutti i richiedenti aventi diritto. MODULISTICA La modulistica per presentare la domanda di riduzione è reperibile sul sito web del Comune nella sezione Servizi e Modulistica/Tributi e per ogni necessità di chiarimento è a disposizione l’Ufficio Tributi del Comune (tel. 0558431647).

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register