BARBERINO – Sorpreso mentre ruba gasolio. Arrestato

Condividi:

I Carabinieri di una volante della Compagnia di Borgo , nella notte del 29, hanno tratto in arresto un uomo di nazionalità albanese, di 42 anni, già noto alle Forze dell’Ordine, per furto aggravato di carburante, sottratto da un gruppo elettrogeno. 

Durante un primo controllo alla circolazione stradale effettualo sulla via del Lago di Barberino ha dichiarato di doversi recare all’estero con la propria autovettura; non essendo emerse irregolarità, ha ripreso il suo viaggio.

Dopo circa un’ora di tempo, però, gli stessi militari hanno notato la stessa vettura ferma in un’area di cantiere, sulla strada provinciale, in località “Cornocchio”, accanto a diverse macchine operatrici lì parcheggiate. Quella presenza ha insospettito la pattuglia, giacché il veicolo avrebbe dovuto da tempo lasciare il Mugello invece di trovarsi in quella zona, con il motore acceso e la parte posteriore della carrozzeria, in corrispondenza dello sportello per il rifornimento, sporca di gasolio.

Inoltre, il conducente, alla vista degli stessi Carabinieri, ha cercato di allontanarsi rapidamente. Insospettiti dalla manovra e dalle altre circostanze, i militi hanno proceduto ad ulteriore accertamento, trovando, nel vano bagagliaio, una tanica piena di gasolio, di circa 30 litri. Lì vicino c’era anche  il tubo in plastica utilizzato per aspirare il carburante. Il gasolio era stato aspirato dal gruppo elettrogeno utilizzato dalla ditta impegnata nei lavori stradali per fare il pieno all’auto e conservare una riserva per il viaggio.

PUBBLICITÀ

L’uomo, K.A., residente in provincia di Bologna, è stato quindi tratto in arresto e, giudicato nella stessa mattinata con rito direttissimo dal Tribunale di Firenze, sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register