Impianto di Faltona_c

Borgo S. Lorenzo – Alia: “L’impianto di Faltona è regolarmente aperto”.

Condividi:

Dopo l’indagine della magistratura voci sulla chiusura dell’impianto di Faltona. E’ polemica con i giornali locali. La Lega chiede un sopralluogo urgente per chiarire; la Giunta respinge la richiesta.

 

Dopo che i vertici di ALIA sono risultati indagati per reati legati allo smaltimento dei rifiuti, si sono diffuse voci, riprese da un quotidiano on line locale, che l’impianto di Faltona, gestito appunto da ALIA, era chiuso e che i  rifiuti organici del Mugello venivano conferiti a Case Passerini. Secondo un altro giornale on line è stata la Lega a diffondere questa notizia, poi smentita dalla stessa.

I consiglieri della Lega di Borgo chiariscono di non aver diffuso alcun comunicato in proposito, ma di aver dato notizia di una loro domanda urgente alla Giunta per chiarire se le voci che circolavano circa la chiusura dell’impianto, fossero rispondenti al vero e cosa la Giunta intendesse fare. La Giunta non ha risposto definendo inappropriata la richiesta dei Consiglieri leghisti.

PUBBLICITÀ
Impianto di Faltona_d

Impianto di Faltona_d

A quanto ci risulta l’impianto di Faltona oggi, lunedì 31 maggio, alle 15,30 aveva i cancelli chiusi e i piazzali deserti. Ma dal citofono una voce ci ha informato che l’impianto era funzionante e proseguiva la sua attività di compostaggio dei rifiuti organici. Ma ecco il testo completo della smentita di ALIA

Alia Servizi Ambientali SpA chiarisce, in merito a dichiarazioni riferite a notizie assolutamente prive di fondamento diramate nella giornata di ieri da organi di stampa, che l’impianto di compostaggio di Faltona non è sottoposto ad alcun sequestro ed è regolarmente in esercizio. E’ pertanto falsa la notizia per cui si legge: ‘’da lunedì i rifiuti organici saranno portati all’impianto di Case Passerini (Firenze), con evidenti maggiori costi. Non sappiamo naturalmente, al momento, per quanto tempo Faltona rimarrà sotto sequestro’’.

La struttura attiva nell’area del comune di Borgo San Lorenzo, continua quindi ad effettuare il trattamento di rifiuti urbani – organici e verde da sfalci e potature –  con un servizio di primaria importanza per la gestione dei rifiuti sul territorio.
Essendosi diffusa molta preoccupazione tra l’utenza e i comuni soci, a seguito di queste false informazioni, Alia Servizi Ambientali SpA richiede immediata smentita e d’ora in avanti si riserva di tutelare in sede legale la diffusione di notizie non veritiere che pregiudicano la corretta informazione verso cittadinanza, soci e opinione pubblica.”

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register