Borgo S. Lorenzo – Dalla lega e da “Cambiamo insieme” mozione contro l’utero in affitto

Condividi:
I consiglieri della Lega e Margheri della lista civica “Cambiamo insieme” hanno presentato al Consiglio comunale una mozione di condanna della pratica dell’utero in affitto.

 

I Consiglieri Atria e Ticci della Lega e Margheri della lista civica “Cambiamo insieme” hanno presentato al Consiglio comunale una mozione di condanna della pratica dell’utero in affitto, vietata dall’ordinamento italiano e definita dalla nostra Corte costituzionale come “pratica offende in modo intollerabile la dignità della donna e mina nel profondo le relazioni umane

I consiglieri d’opposizione chiedono al Consiglio Comunale, al Sindaco e a tutta la Giunta:

PUBBLICITÀ

di condannare la pratica dell’utero in affitto, in qualsiasi parte del mondo sia essa compiuta;

di coinvolgere sul tema, di tale grave e lesiva pratica, le pari opportunità del comune di Borgo San Lorenzo, le varie associazioni incentivandone e proponendone in merito alle politiche amministrative e specialmente a quelle iniziative che hanno attinenza con le problematiche e le tematiche delle donne”;

di  sostenere le Istituzioni italiane, in particolare il Parlamento, affinché legiferino circa l’universalità di tale reato e l’adesione alla moratoria internazionale dell’utero in affitto.

PUBBLICITÀ

 

© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register