Borgo S. Lorenzo – Il Sindaco alla Regione “mantenere didattica in presenza”

Condividi:
Il Sindaco di Borgo San Lorenzo scrive al Presidente della Regione e all’Assessore all’Istruzione in merito all’esigenza di mantenere aperte le scuole con didattica in presenza anche nelle zone rosse.

 

Il Sindaco di Borgo San Lorenzo, dati alla mano, scrive al Presidente della regione Toscana e all’Assessore all’Istruzione sull’esigenza di mantenere le scuole con didattica in presenza anche nelle zone rosse.

Lo dico da tempo con i numeri locali delle nostre zone – afferma il Sindaco Paolo Omoboniora sono arrivati anche i numeri nazionali a confermarlo: l’aumento dei contagi non è causato dalle lezioni in presenza. La scuola è tra i luoghi più sicuri, dove si fanno tracciamenti e tamponi, si interviene rapidamente, anche se ovviamente il rischio zero non esiste. Lasciare a casa i nostri bambini e i nostri ragazzi ha invece conseguenze sempre più pesanti, sia per l’apprendimento che per la crescita personale, nonostante il grande lavoro degli insegnanti per la Dad”.

I numeri a cui si riferisce il primo cittadino sono quelli di una ricerca pubblicata ieri dal Corriere della Sera, che riguarda oltre 7 milioni di studenti a livello nazionale e che conferma che il tasso di positività tra studenti è inferiore all’1%. Oggi il Sindaco ha scritto direttamente a Giani e Nardini affinché questa proposta, se condivisa, possa essere portata sui tavoli di discussione nazionali.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
Monti-Roselli
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Commenti

  • Landi Luciano
    23/03/2021

    Assolutamente contrario

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register