Borgo S. Lorenzo – Musica a Villa Pecori per la festa della Toscana

Condividi:
Domenica 21 marzo 2021 si terrà in streaming dalla Sala Galileo di Villa Pecori-Giraldi il Convegno storico-musicale “Musiche di Libertà nel Granducato”.

 

Domenica 21 marzo 2021, alle ore 17.00, in streaming dalla Sala Galileo di Villa Pecori-Giraldi, sulla pagina facebook della Scuola Comunale di Musica di Borgo San Lorenzo della Camerata de’ Bardi, al seguente link, si potrà seguire il Convegno storico-musicale “Musiche di Libertà nel Granducato”, evento gratuito per tutto il pubblico, inserito nel calendario degli eventi per la celebrazione della Festa della Toscana 2020, realizzato con la compartecipazione del Consiglio Regionale della Toscana.

Musiche di Libertà nel Granducato” si fonda su due pilastri: quello storico e quello musicale. Il convegno storico inquadrerà la figura del Granduca Pietro Leopoldo e la sua politica illuminata che ha elevato la Toscana a Terra di Libertà. La relatrice Dr.ssa Sabrina Malavolti Landi ci condurrà per mano attraverso le tappe più significative di questo viaggio, dal Codice Leopoldino del 30 novembre 1786, primo documento ad abolire la pena di morte, fino all’entrata in vigore della Costituzione Italiana, della Convenzione Europea per la Salvaguardia dei Diritti dell’Uomo e delle Libertà fondamentali, della Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europe del 2000.

Pietro Leopoldo e la Toscana si impongono come i fari di questi grandi traguardi di civiltà: la conquista della Vita, della Libertà, della Pace, della vittoria dell’Umanità sulle barbarie.

Al termine del Convegno storico si eseguiranno quattro significative pagine di compositori europei ed internazionali che sottolineano, con forza, la conquista di questi diritti, promossi, fin dal 1786, dal nostro Granduca, già evocati, fin dal 1764 da Cesare Beccaria nel suo trattato ‘Dei delitti e delle pene‘.

Ensemble “Camerata De’Bardi”

L’Ensemble strumentale e vocale “Camerata de’ Bardi” – costituito dal soprano Sumiko Okawa, dal M° Debora Tempestini al pianoforte, dalla Dr.ssa Roberta Malavolti Landi al violino e dalla sorella Sabrina al clarinetto – eseguiranno ‘Hymn to Liberty‘ del compositore e violinista ungherese Edouard Reméneyi, ‘Melody of Peace‘ del compositore australiano Felix Le Roy, ‘A Prayer for Peace‘ del maestro organista e compositore inglese William Crotch e ‘Peace on Earth‘ della compositrice statunitense Amy Mercy Cheney Beach.

PUBBLICITÀ

Quattro pagine che segnano quelle tappe della lunga marcia per la libertà dalla morte, dalla pena capitale, iniziata dalla Toscana, continuata con il Regno d’Italia, poi con la Repubblica Italiana, infine con l’Unione Europea. Ci auspichiamo, quanto prima, possa essere estesa al mondo intero.

PUBBLICITÀ

 

© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register