Negozio di fornaio

Borgo S. Lorenzo – Suolo pubblico anche agli artigiani del settore alimentare

Condividi:

Non più di 10mq e fino al 30 settembre. Obiettivo: promuovere le attività all’aria aperta.

 

Incentivare la ripresa economica delle attività e promuovere lo svolgimento di queste il più possibile all’aperto. Seguendo le indicazioni del “Decreto Sostegni“, è stato approvato, in Consiglio Comunale di Borgo San Lorenzo, un atto che consente di ampliare la platea degli operatori economici che potranno usufruire della concessione di suolo pubblico. Sono state infatti incluse anche le attività artigianali e di vicinato del settore alimentare per le quali è consentito il consumo sul posto.

 

Abbiamo messo un limite a questa deroga del regolamento – spiega l’Assessore al commercio Cristina Becchiqueste attività potranno prendere al massimo 10 mq di suolo pubblico e per ora la durata di tale concessione sarà fino al 30 settembre, poi valuteremo altre possibili misure. Questo ovviamente nel rispetto di una concorrenza leale e nell’ottica di promuovere e aiutare le attività senza fare ingiustizie.”

PUBBLICITÀ

 

Questa misura era stata richiesta durante il tavolo aperto per il patto SicuraMente Borgo, e condivisa dalle Categorie Economiche.

PUBBLICITÀ

 

© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register