PUBBLICITÀ

Twitter feed

It seams that you haven't connected with your Twitter account
Pronto Soccorso Ospedale Borgo San Lorenzo_2

Borgo San Lorenzo – Lavori all’ospedale: la nota del Gruppo Mugello in Comune

Condividi:

Pubblichiamo il testo integrale a firma di Salsetta, Romagnoli, Bertini e Berni

 

“Sono ormai più di tre anni che gli amministratori del Mugello danno per prossimi i lavori di adeguamento sismico dell’ospedale del Mugello ma ancora i lavori non sono stati assegnati. Durante la campagna elettorale del 2019  in più occasioni fu detto che il progetto era in fase di elaborazione e il finanziamento stanziato in Bilancio.

“Ad un anno esatto dalla presentazione del “Circuito della Salute”, il Documento d’Indirizzo nel quale venivano individuate le esigenze, le criticità e le attese del territorio, oggi l’impegno quindi si concretizza con un investimento complessivo stimato di 36.000.000,00, già inserito Piano Investimenti aziendale 2018-2020 con apposita delibera e con la certezza che i lavori inizieranno nel 2019 interessando 10.700 metri quadrati di superficie tra interventi di nuova costruzione e di ristrutturazione.” (comunicato stampa riportato sul sito del comune di Borgo San Lorenzo nel dicembre 2018)”.

L’affermazione non rispondeva al vero. Infatti solo nel marzo 2020 la Asl ha assegnato  l’incarico per la progettazione esecutiva, che doveva essere consegnata entro la fine dell’anno, e sempre nel 2020 sono arrivati 30 milioni di finanziamento da due fondi governativi che hanno permesso di completare la copertura del progetto che nel nuovo piano triennale degli investimenti 2021 -23 prevede 1,67 milioni il primo anno, 6,21 milioni il secondo anno e 9,8 milioni nel 2023, con la gran parte della spesa prevista negli anni successivi per altri  20,7 milioni.

Nel 2021 ci sono anche 134 mila euro per il Pronto Soccorso. Secondo la tempistica indicata in una commissione consiliare a Borgo nel settembre 2020,  dopo la consegna del progetto sarebbero trascorsi massimo cinque mesi per l’indizione della gara con l’assegnazione dei lavori entro la fine del 2021. Nella stessa riunione venne anche detto che entro febbraio 2021 sarebbe stata completata la riorganizzazione del Pronto Soccorso con nuovi posti letto e stanze Covid del costo di 200 mila euro. Tale riorganizzazione avrebbe comportato lo spostamento del settore cardiologia in un prefabbricato accanto alla localizzazione attuale con nuovi ambulatori per un costo di 350 mila euro. Inoltre era pronto il progetto esecutivo per la ristrutturazione dei reparti di ostetricia e pediatria con un finanziamento di 525 mila euro che sarebbe stato completato entro il 30 giugno 2021.

 

Con una nota dell’inizio di quest’anno la Asl ha precisato che il progetto esecutivo dell’ospedale  sarebbe stato presentato  entro agosto con gara d’appalto e partenza dei lavori ad inizio 2022. Dato che non è stato possibile svolgere nuove riunioni di aggiornamento, abbiamo creduto doveroso dare delle risposte ai cittadini che intanto vivono quotidianamente nuovi disagi come quello dovuto allo spostamento/esternalizzazione dei prelievi ematici presso una struttura privata di Borgo San Lorenzo, presentando una interrogazione in Unione Montana dei Comuni del Mugello, alla quale risponderanno al prossimo consiglio di Unione, durante il quale, se interessati, vi chiediamo vivamente di partecipare!

PUBBLICITÀ

 

Sotto riportiamo le domande fatte:

 

1)      E’ stato presentato entro il mese di agosto il progetto esecutivo dell’adeguamento sismico e riqualificazione dell’ospedale del Mugello?

2)     Sono state avviate le procedure per la gara d’appalto?

3)     Sono stati completati i lavori per la riorganizzazione del pronto soccorso?

4)     Quando verrà realizzato il prefabbricato per lo spostamento della cardiologia?

5)     E’ stata completata la ristrutturazione dei reparti di ostetricia e pediatria?

6)     E’ previsto un ampliamento degli spazi del poliambulatorio come richiesto da una mozione approvata all’unanimità dal Consiglio dell’Unione dei Comuni del Mugello nel 2020?

7)     Lo spostamento del servizio dei prelievi ematici poteva essere previsto, con adeguati interventi, presso il poliambulatorio di Viale della Resistenza?

 

In questi anni sono state fatte molte dichiarazioni a cui , solo in parte, sono seguiti atti e investimenti  concreti, chiediamo quindi che per chiarezza nei confronti dei cittadini del Mugello a queste domande venga data una risposta concreta”.

 

Gruppo Mugello in Comune

L. Romagnoli; T. Bertini; E. Salsetta; S. Berni

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register