Borgo San Lorenzo, Omoboni: “153 positivi, di cui 39 oggi, e 234 quarantene. Le regole sulla quarantena vanno cambiate. Annullo gli eventi del 30 dicembre”

Condividi:

Lieve decrescita del numero degli indecisi nel diventare ‘sì, vax’: 41 (contro i 61 di quindici giorni fa). Il sindaco: “Valuteremo l’impatto dei ricoveri e terapie intensive nei prossimi giorni ma i vaccini ci stanno aiutando”

 

 

 

 

Ecco l’aggiornamento settimanale sulla situazione covid a Borgo San Lorenzo: ad oggi ci sono 153 nostri residente positivi (39 persone certificate solo oggi, 28 dicembre), e 234 quarantene (59 positivi e 82 quarantene rispetto ad una settimana fa). VACCINI I dati aggiornati al 27 dicembre: terza dose per 5.045 residenti borghigiani (erano 4.514 una settimana fa), 14.593 con due dosi fatte (14.525 una settimana fa), 15.390 prime dosi (15.349 una settimana fa). Terza dose: l’86% degli over 80 l’ha fatta, il 52% della fascia 70-79 anni, il 36% della fascia 60-69 anni, il 32% della fascia di età 50-59 anni. Per i ragazzi della età 12-17 anni, 89% prime dosi e 81% seconda dose. Ecco, rispetto all’aggiornamento di martedì 21 dicembre, c’è un dato che certifica una lieve decrescita degli indecisi nel diventare ‘sì, vax’: questa settimana sono stati 41 contro i 61 di quindi giorni fa. OMOBONI Il sindaco di Borgo San Lorenzo, Paolo Omoboni: “Il numero dei contagi sta salendo in maniera esponenziale, anche perché i tamponi processati sono molti, e non solo legati alle quarantene, ma anche ad autodiagnosi. Bisognerà valutare l’impatto nei prossimi giorni sui ricoveri e sulle terapie intensive, che grazie ai vaccinati sono molto più bassi di un anno fa. Credo anche che a questo punto si debbano cambiare le regole sulla quarantena per chi è vaccinato. Sono giorni che richiedono la massima cautela nei rapporti sociali e nella vita di tutti i giorni. Abbiamo deciso di annullare gli eventi del 30 dicembre in ricordo del bombardamento, sperando di recuperarli quando la situazione lo permetterà. Per chi sta aspettando la terza dose, il Commissario Figliuolo ha annunciato che dal 10 gennaio il termine per prenotarsi passerà da 5 a 4 mesi (la Regione ci informerà sulle procedure). Stiamo lavorando per riaprire un Hub vaccinale anche il Mugello. Per chi ancora avesse dubbi sul vaccino, questa è l’occasione per contribuire alla salute di tutti”.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register