Borgo San Lorenzo - Rifiuti. Niente sacchi azzurri a domicilio

Borgo San Lorenzo – Rifiuti. Niente sacchi azzurri a domicilio

Condividi:
I consiglieri della Lega Atria e Ticci avevano proposto che i sacchi azzurri per il “packaging” fossero consegnati a domicilio quando gli addetti al porta a porta passavano a ritirare i rifiuti.

E’ quanto ha deciso il Consiglio comunale nella riunione di mercoledì scorso. I consiglieri della Lega Atria e Ticci avevano proposto che i sacchi azzurri per il “packaging” fossero consegnati a domicilio quando gli addetti al porta a porta passano a ritirare i rifiuti, ritenendolo un modo pratico di distribuzione e che poteva, evitare, specie in questo momento, di dover uscire di casa per andare a prendere i sacchetti. La maggioranza però non è stata d’accordo e a respinto la proposta dei leghisti, sostenendo che lasciare i sacchi nelle case era complesso nel caso non ci fosse nessuno ritirarli e che si potevano creare assembramenti alla consegna da evitare in questo periodo “A noi sembrava un modo pratico per la consegna – afferma Ticci della Lega – che poteva far risparmiare tempo a tutti. E per gli assembramenti si rischiano di più quando la gente va a ritirare i sacchi in Comune”. (P.M.)

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register