Boxe Mugello: tre vittorie e una sconfitta a San Miniato

Condividi:

Diverse centinaia di persone paganti, infatti, hanno affollato il padiglione delle feste adiacente al Campo sportivo Pistolesi ed hanno potuto assistere a nove incontri di dilettanti veramente avvincenti

 

 

È stato un fine settimana in “trasferta” quello appena trascorso per la Boxe Mugello. La serata pugilistica organizzata dalla società borghigiana, infatti, stavolta si è tenuta nel comune di San Miniato, in località La Serra, ed è stata un vero successo di sport e di pubblico grazie anche, e soprattutto, al determinante supporto dell’ASD La Serra.

Diverse centinaia di persone paganti, infatti, hanno affollato il padiglione delle feste adiacente al Campo sportivo Pistolesi ed hanno potuto assistere a nove incontri di dilettanti veramente avvincenti.

      

Per i pugili del sodalizio mugellano il bottino è stato di tre vittorie e una sconfitta contro quattro atleti componenti la rappresentativa rumena proveniente da Targu Mures. Il beniamino di casa, il samminiatese Gabriele Falaschi, non ha deluso le attese mettendo da subito in grande difficoltà l’avversario, il rumeno Robert Muresan, che si è visto costretto ad abbandonare nella seconda ripresa. Vittoria senza storie anche per Ermir Haruni che, come Falaschi, aveva già preso il sopravvento nel primo round sul rumeno Miguel Mircea tanto da farlo contare due volte. Nella seconda ripresa l’arbitro, dopo il terzo conteggio, ha interrotto il combattimento decretando la vittoria di Haruni.

Bel successo ai punti anche per Elektra Cartacci che ha avuto la meglio sulla rumena Madalina Kolo aggiudicandosi nettamente tutte e tre le riprese. Una vittoria che, una volta tanto, ha soddisfatto anche la stessa Cartacci sempre molto critica verso se stessa e che, invece, è uscita dal quadrato con un bel sorriso.

PUBBLICITÀ

Unica nota dolente della serata la sconfitta ai punti di Mattia Aiello contro un altro rumeno, David Ile. La stonatura non deriva tanto dalla sconfitta quanto dal fatto che ad avviso del pubblico ma, soprattutto, di molti addetti ai lavori a bordo ring il pugile mugellano non aveva perso contro un avversario dotato di tanta aggressività ma anche molto scomposto. Il pari sarebbe stato sicuramente il verdetto più corretto, ma Aiello sta continuando a dimostrare notevoli miglioramenti e questo è un segnale ben più importante del risultato del match in se stesso.

Negli altri incontri sono da segnalare il bel successo prima del limite di Lapo Pistelli (Calcio Storico Parte Rossa) su Lazar Bogdan (rappresentativa rumena), il KO di Lorenzo Banti (Bianchi di Santi Spirito) su Marvin Ademaj (Boxe San Giuliano) e la vittoria ai punti di Luca Celli (Pugilistica Galilei) su Maicol Pagni (Boxe Cascina). Negli altri due incontri vittorie ai punti di Nicolae Boboc (Xboxing) contro Radu Kalu (rappresentativa rumena) e di Tommaso D’Effremo (Xboxing) su Riccardo Vanni (Leonica Boxing Club).

Al termine della serata Gabriele Falaschi è stato premiato sul ring dal Sindaco di San Miniato, Simone Giglioli, e dall’Assessore allo Sport, Loredano Arzilli. Falaschi, adesso nella qualifica Elite, è stato Campione Italiano Junior nel 2019 e Campione Regionale Youth nel 2020 e si allena nella succursale della Boxe Mugello a Ponte a Egola. Un giovane che potrà dare grandi soddisfazioni, con enormi margini di miglioramento, e che ha già assaporato la canotta azzurra nel 2021. Un premio quindi meritatissimo per un ragazzo tanto bravo quanto umile e corretto.

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register