Piera_Ballabio_3.2

Chiude il punto prelievi dell’Ospedale

Condividi:

Ci hanno raccontato durante questo lungo periodo di pandemia l’importanza della sanità pubblica. Non c’è stato partito che non abbia dichiarato la volontà di rafforzare il servizio pubblico sanitario. Ed invece giunge la notizia dalla nostra ASL che dal 2 agosto, il punto prelievi dell’ospedale del Mugello – appaltato esternamente – sarà trasferito allo studio Auxilium–Infermieri e Professionisti Associati,  in viale IV Novembre 49/A a Borgo San Lorenzo.

 

E’ una decisione in linea con gli appalti esterni già affidati in altre aree della ASL Centro. Nei complessi ospedalieri si fanno pochissime analisi solo per particolari pazienti mentre il resto dei cittadini deve rivolgersi a laboratori privati.

 

Mi dispiace che l’ASL per l’ospedale mugellano invochi cause diverse  per la chiusura evitando così di difendere la scelta di affidamenti esterni consolidata  in palese contrasto con la sbandierata difesa della sanità pubblica.

PUBBLICITÀ

 

Cause ingiustificate quali la necessità di riorganizzare le attività in vista dell’avvio dei lavori, nel febbraio 2022, di riqualificazione dell’ospedale. Lavori di cui ad oggi nessuno ha dato notizia.

 

Nel marzo 2020 fu affidata esternamente al Consorzio Mytos di Aosta  la progettazione definitiva ed esecutiva per il consolidamento e ampliamento dell’ospedale ma non ci risulta che sia stata ancora effettuata la gara per l’individuazione della ditta esecutrice dei lavori.

 

Quindi l’inizio dei lavori a febbraio è per ora una mera speranza. E comunque solo un esame accurato della progettazione avrebbe potuto validare la reale necessità dell’eliminazione del servizio prelievi.

 

Lo studio Auxilium ha sempre espresso una notevole professionalità nella fornitura di servizi sanitari: tuttavia mi domando come potrà far fronte a problemi logistici dovuti al posizionamento sul viale in particolare nel giorno di mercato,   e soprattutto come potrà funzionare il servizio di day service (Il personale infermieristico si occupa della pianificazione dell’intero percorso diagnostico di particolari casi clinici prenotando tutti gli esami richiesti dallo specialista all’interno dell’ospedale evitando così in molti casi ricoveri ospedalieri).

PUBBLICITÀ

 

© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Commenti

  • Anonimo
    29/07/2021

    Bel progresso

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register