Dati contagi covid in diminuzione a Dicomano

Covid19 – Dicomano sta tornando alla normalità

Condividi:

Il Sindaco di Dicomano comunica che i dati dei contagi covid si sono normalizzati.

 

In queste prime ore di zona arancione sono contento di dirvi che, finalmente, i dati di Dicomano si sono normalizzati. – scrive il Sindaco PassiatoreIeri abbiamo avuto un positivo (ma che di fatto è già guarito) ed oggi nessuno.

L’andamento dell’indice (che ricordo dovrebbe stare sotto i 250) degli ultimi 7 giorni è quello nell’immagine. Una settimana fa eravamo a 469, oggi siamo a 162

Questo non significa che adesso possiamo fare quello che ci pare. Siamo tornati ad avere valori accettabili e adesso vanno mantenuti… per cui vi chiedo di avere l’accortezza necessaria.

 

Ricordo anche dell’iniziativa di Regione Toscana per la quale gli studenti, i loro genitori e nonni possono sottoporsi GRATUITAMENTE ad un test antigenico rapido presso la nostra Farmacia La Fenice.

E’ un gesto molto importante per individuare gli asintomatici. Approfittate quindi di questa opportunità.

 

Il test si effettua su prenotazione al n. 055 838038 ed è prevista la possibilità di eseguire un tampone rapido al mese gratuito, per le seguenti categorie:

 – studenti (0-18 anni) e maggiorenni se frequentanti scuola secondaria superiore; 

 – relativi genitori, anche se separati e/o non conviventi e tutori/affidatari; 

 – relative sorelle/fratelli; 

PUBBLICITÀ

 – altri familiari conviventi di scolari/studenti; 

 – nonna/nonno non convivente di scolari/studenti;

 – studenti universitari anche se frequentanti Università fuori regione;

 – studenti dei percorsi di IeFP (Istruzione e Formazione Professionale); 

 – personale scolastico delle scuole di ogni ordine e grado e dei servizi educativi 0-3 anni;

 – personale degli enti di formazione professionale che erogano i percorsi di IeF.

 

Sono esclusi dai test nelle farmacie i cittadini che presentano sintomatologia riferibile alla infezione da Covid-19 quali febbre, tosse, mal di gola, mal di testa, raffreddore, debolezza, affaticamento e dolore muscolare.

 

I maggiorenni potranno accedere al servizio tramite un’autocertificazione, mentre per i minorenni è necessario  il consenso del genitore, del tutore o di un affidatario”.

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register