Prima pagina Galletto

Dai lettori – Il Galletto al giro di boa

Condividi:

Spettabile Redazione,

Questa settimana andrà in stampa il n° 1499 de Il Galletto e il prossimo il n°1500, ossia il giro di boa, dopo 30 anni di pubblicazione continua.

Vi consiglio di fare un “numero speciale” con – per grandi linee – la storia del giornale e le citazioni di alcuni aspetti salienti di cui si è occupato in tutti questi decenni (in gergo giornalistico si chiamano “scoop”, ma non uso tale inglesismo).

 

Al Direttore  Dottor Mercatali, alla Signora Elissa Spidalieri della concessionaria di pubblicità, e a tutto lo staff di scrittori e giornalisti, grazie del Vostro lavoro e del giornale.

 

Tanti tanti auguri e buone cose per il futuro, sperando di leggerVi al prossimo giro di boa dei 2000 numeri e che da questa tragedia del Covid si possa uscire, e si possa tornare a vivere decentemente.

 

Cordiali saluti

Fiorello Marcheselli

 

Caro Fiorello,

Grazie per il tuo apprezzamento per il “giro di boa” de Il Galletto e per la lunga (ormai longeva) stagione di notizie per il Mugello. Fa sempre piacere sentire che il proprio lavoro è apprezzato.

Non sono invece d’accordo circa le celebrazioni per il traguardo raggiunto. Non faccio il bastian contrario solo per dar corso a un costume caro ai giornalisti.

Credo davvero che sia meglio non incensarsi e continuare con umiltà il nostro servizio d’informazione sul Mugello a chi vuole leggerci sulla carta o in digitale.

Leggo sempre più comunicati con grandi successi, grandi partecipazioni di pubblico, migliaia di like e di contatti, dove prevale l’autoreferenzialità che è sterile e che quando qualcuno scopre che il re è nudo lascia senza dignità e reputazione.

Meglio continuare a esser da stimolo alle nostre amministrazioni e a chi ha la responsabilità di gestire il nostro territorio e le nostra attività, anche se è un metodo che non porta a riconoscimenti, celebrazioni e  gratificazioni economiche e per il proprio ego.

Meglio continuare ad essere aperti al confronto con tutti, cedendo lo spazio che potrebbe servire agli interessi e al consenso del giornale e di chi lo fa, a chi vuole esprimere le proprie opinioni, qualunque esse siano.

Purtroppo c’è chi preferisce restare al centro del dibattito anche impedendo agli altri di confrontarsi e replicare.

PUBBLICITÀ

Lasciamoglielo fare; è difficile che lo faccia per 1500 volte.

 

Un caro saluto

Pietro Mercatali

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register