Dai Lettori – “Il sistema è in stallo completo! Tra Borgo e Vicchio tante famiglie in quarantena ma i tamponi non ci sono! Tracciatura impazzita e l’ASL non ci chiama!!”

Condividi:

Abbiamo ricevuto tante vostre segnalazioni, ne pubblichiamo qualcuna: “Le farmacie non hanno tamponi fino a Barberino!” “È tutto un casino, l’Asl vuole che spendiamo 70 euro per i molecolari, vergognatevi!!” “Asl chiamateci, siamo nel panico dal 23 dicembre!!!”. Qui tutte le info sui tamponi ‘fai da te’

 

di Filippo Ciampolillo

 

Il Mugello ha trascorso la vigilia di Natale e il Natale nell’incubo. Sono state tante, anche troppe, le famiglie contagiate dal covid. C’è chi, seguendo il buon senso e il rispetto civico oltre che amare i propri cari, ha scelto uno ‘screening fai da te’ con un tampone rapido acquistato in farmacia: nasale o salivare. Purtroppo l’afflusso delle richieste è stato maggiore rispetto alle forniture che avevano preventivamente stimato le farmacie mugellane: da Barberino di Mugello, a Scarperia e San Piero, passando per Borgo San Lorenzo e Vicchio, tante farmacie non hanno potuto soddisfare la richiesta di tamponi dei loro clienti. Il Mugello è entrato nel caos soprattutto perché per colpa di alcune positività nelle zone, molti hanno avuto paura di essere stati contagiati e non volendo mettere in pericolo i propri familiari che avrebbero incontrato in cene o pranzi di Natale hanno tentato di prenotare all’ultimo minuto un tampone presso gli studi medici – centralini presi d’assalto dalla giornata di 23 dicembre – preferendo la soluzione più certa, il tampone molecolare ne è la dimostrazione. Ma anche in farmacia, presso le strutture che hanno aderito al servizio tamponi, ci si avvicina alla certezza del risultato. Pensate che un tampone nasale in farmacia, dal costo di 15 euro, ha una sensibilità poco più del 75% e la procedura, se si risulta positivi, è ufficiale: la farmacia vi segnalerà all’Asl di competenza, e dovrete entrare in quarantena obbligatoria (se non lo si fa, c’è il penale), sarebbe richiesto di avvertire anche chi avete incontrato nelle ultime ore. L’Asl si occuperà di contattare chi è risultato positivo e i suoi contatti recenti. Ecco, qui il Mugello è entrato nel panico. L’Asl territoriale non ha avvertito chi è in quarantena dal 21 dicembre, le farmacie hanno poche forniture di tamponi rapidi (nasali e salivari che sono attendibili, ma se risultano positivi il consiglio è di effettuare un altro tampone rapido nasale nelle farmacie – quello che costa 15 euro, per intenderci – e approfondire, cioè comprovare la positività del rapido), oggi 27 dicembre dovrebbero giungere in Mugello diverse forniture di tamponi. Ma il tracciamento? E le tante famiglie che hanno trascorso un Natale da incubo in casa, non sapendo se sono positive ma vivendo nell’ansia di esserlo per aver ricevuto la chiamata di una persona positiva (e con sintomi, anche forti!), come staranno in queste ore? Abbiamo ricevuto tantissime segnalazioni, polemiche, attacchi alla sanità del Mugello e Regionale. Ne pubblichiamo qualcuna: “Il sistema è in stallo completo: vaccinati, non vaccinati, guariti. Omicron sta facendo un disastro! Noi siamo una famiglia di 5 persone, siamo tutti in quarantena dal 23 dicembre, ma non sappiamo se siamo positivi effettivamente, non abbiamo sintomi ma abbiamo avuto un contatto stretto con un positivo e con sintomi, quando faremo il tampone??! Devo essere costretta a chiamare la Polizia per richiedere un tampone? Oppure mi mettete alle strette per pagare 70 euro a testa per un molecolare perché l’Asl non mi chiama?? Vergognatevi!!!. Silvia di Borgo San Lorenzo”. “Bisogna garantire i tamponi molecolari (possibilmente anche salivari, allargando il numero dei punti tampone) ai sintomatici e le tracciature dei contatti stretti! Paolo di San Piero”. “Dal 23 dicembre scorso, ci sono famiglie intere a letto col covid o in isolamento volontario, qualcuno ancora senza tampone né tracciatura. L’ASL non ci chiama, è tutto un casino! Fabrizio di Barberino”. “Ci vogliono le dosi Pfizer per il booster! Io non voglio mischiare i vaccini!! Serena di San Piero” “Le farmacie non hanno tamponi fino a Barberino! Asl chiamateci! Maria di Vicchio”. “Redazione de Il Galletto ma di tutti questi cittadini che cercano un posto di fare un tampone non parlate mai????? Vi rendete conto che noi dobbiamo fare le nottate per fissare un maledetto tampone??? I giorni di ritardo per un tampone ne parliamo?? Ancora non sono riuscita di farlo?? Qui si parla della terza dose! È possibile aspettare i risultati dei tamponi già da più di due giorni? Michela di Borgo San Lorenzo”. “Smettiamola di fare i fenomeni e facciamo funzionare le cose basilari! Omicron la stanno prendendo quasi tutti i vaccinati….Ma di che si ragiona!! Neri di Scarperia”.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register