PUBBLICITÀ

Twitter feed

It seams that you haven't connected with your Twitter account
Pecore alla FAM (2)

Dai Lettori – “No al Green Pass: non siamo un branco di pecore”

Condividi:

Una nostra lettrice: “Festeggiare la Liberazione esibendo un passaporto è contradditorio e un paradosso”

 

La signora Ivana Cerbai è venuta direttamente in redazione per consegnare la sua lettera che riportiamo qui sotto:

“Due domeniche fa a Borgo San Lorenzo è stata commemorata e festeggiata la liberazione da parte dell’A.N.P.I.

Per poter partecipare alla festa era obbligatorio il Green Pass.

Domenica scorsa è stata “festeggiata” la Costituzione a Casa d’Erci da parte del C.A.I. anche in questa occasione obbligatorio il Green Pass per accedervi.

Festeggiare la liberazione con il passaporto verde mi sembra una contraddizione ed un paradosso: non è libertà essere schedato come un criminale, marchiato come uno schiavo o come la lettera scarlatta o come la stella appesa addosso agli ebrei; controllati, monitorati.

Peggio mi sento se si festeggia la Costituzione con il lascia passare verde.

Come è stato detto non si possono servire due padroni! La Costituzione è completamente calpestata, offesa, l’art. 1 e l’art. 3 praticamente cancellati da un governo di regime, screditando la democrazia per costringere la gente ad inocularsi il siero di sperimentazione di massa, pena, per chi non aderisce, restrizioni vergognose come la perdita del lavoro!

PUBBLICITÀ

Vogliono l’immunità di gregge…ma il popolo quando si accorgerà di non essere un branco di pecore?”.

Ivana Cerbai

PUBBLICITÀ

 

© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register