CONTROLLI GREEN PASS RISTORAZIONE

Dai Lettori – Vorrei più controlli nei ristoranti!

Condividi:

Segnalazione di un nostro lettore: “Diversi ristoratori non controllano il Green Pass”

Ci è arrivata in redazione la segnalazione di un nostro lettore di Barberino di Mugello, Valerio D.R., che negli ultimi giorni frequentando alcuni ristoranti del Mugello si è accorto della negligenza dei proprietari, o dei loro dipendenti, nel controllo del Green Pass ai propri clienti.

Questo accade soprattutto la sera, forse perché dopo le ore 20 non si aspettano controlli” vuole specificare il lettore “Pertanto invito le forze dell’ordine, la polizia Municipale, i Sindaci ad incrementare questi controlli e non limitarsi alle multe per divieto di sosta o per eccesso di velocità, servizi sicuramente più facili da gestire, per gli orari e per l’impatto sui cittadini (magari il ristoratore del paese è anche un amico che però non rispetta la legge…) augurandomi che i controlli e, dove necessario, le relative multe, possano far si che tutti rispettino la legge”.

 Ricordiamo che da più di un mese, nello specifico dal 6 agosto scorso, per entrare nei ristoranti al chiuso è obbligatorio disporre del Green Pass. Inoltre pass per gestori e lavoratori della ristorazione, così come nei bar si dovrà accendere la luce verde del dispositivo di lettura del Qrcode. Chi infrangerà la legge rischia una multa da 400 a 1000 euro. Per chi falsifica i dati, invece, scatterà la denuncia.

PUBBLICITÀ

Filippo Ciampolillo

PUBBLICITÀ

 

 

© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register