Denunciati 2 imprenditori: Smaltimento illecito di rifiuti a Borgo San Lorenzo

Condividi:

E’ successo settimana scorsa 19 settembre a Borgo San Lorenzo . La forestale a colto sul fatto due imprenditori a bruciare rifiuti. Fatto gravissimo dato che, tale attività di combustione di rifiuti, avveniva in periodo di grave pericolosità per gli incendi boschivi, prorogato al 25 settembre, durante il quale vige il divieto assoluto di abbruciamento di qualsiasi tipo.

”I militari della Stazione CC Forestale di Borgo San Lorenzo, su segnalazione della Centrale Operativa CC di Borgo San Lorenzo, si sono recati lungo la SR Bolognese, in località Casenuove Taiuti in Comune di Scarperia e San Piero. ”

I militari arrivati nel posto hanno annotato che stavano bruciando rifiuti legnosi, costituiti da mobilia, all’interno di un fusto metallico in un’area recintata. I rifiuti derivavano dall’edilizia. C’erano anche i due imprenditori ai quali è stato chiesto subito di spegnere il fuoco., poi è stato chiesto loro delle spiegazioni e hanno riferito di essere titolari di aziende edili e di non avere l’autorizzazione allo stoccaggio.

PUBBLICITÀ

Il luogo in cui stavano incendiando i rifiuti non era il luogo di produzione dei rifiuti, ne un cantiere in corso, ma esclusivamente un sito di deposito materiali e attrezzatura varia della ditta edile.

Denunciati i due imprenditori per smaltimento illecito mediante combustione di rifiuti speciali abbandonati al suolo e gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi. I rifiuti, sono stati posti sotto sequestro.

PUBBLICITÀ

© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register