Dicomano: mascherine alle fasce più deboli e fragili

Condividi:

Da domani via alla distribuzione con Caritas
Scatta da domani a Dicomano la distribuzione delle mascherine della
fornitura della Regione Toscana, che saranno destinate alle fasce deboli e
fragili. Lo rende noto su Facebook il sindaco Stefano Passiatore,
precisando: “Non saranno destinate a tutti, perché non ci saranno altre
forniture da parte della Regione”. D’altra parte, ricorda il primo cittadino
dicomanese, “non siamo più nella condizione di primavera quando non si
trovavano da nessuna parte. Oggi per pochi euro le si trovano ovunque”. Il
Comune ha così stabilito di destinare le mascherine alle fasce più deboli e
fragili della popolazione, con distribuzione tramite i volontari della
Caritas presso il punto in via Fabbri 14 ogni venerdì dalle 14 alle 18:
“Abbiamo deciso di destinarle a chi non riesce a recuperarle, per un
qualsiasi motivo – afferma -, di salute, di età o di fragilità, o per coloro
per i quali anche quella spesa rappresenta un problema. Grazie quindi al
prezioso aiuto della Caritas”.

Infine il sindaco si appella al senso civico e di responsabilità dei
cittadini: “Vi chiediamo di essere responsabili: nessuno vi chiederà Isee,
certificati o altro
– afferma -, verrà solo registrato il ritiro. Ci
affidiamo alla vostra responsabilità e alla vostra solidarietà
– conclude il
sindaco Passiatore -. Facciamo anche attenzione a non creare assembramenti
per il ritiro”.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register