Laura Barlotti, Dicomanocheverrà

Dicomanocheverrà: “Non possiamo andare avanti senza medici e pediatra”

Condividi:

«Una situazione che non può più durare, quella relativa alla carenza di medici di base a Dicomano e della mancata sostituzione di un pediatra».

 

Così esordisce il comunicato di Dicomanocheverrà (Laura Barlotti, Marcello Certini, Cristina Ticci).

 

Infatti da troppo tempo oramai, causa pensionamenti e trasferimenti, a cui non è stato fatto fronte con altrettante sostituzioni, la situazione sta andando avanti creando disagio a buona parte della popolazione costretta in diversi casi a cambiare medico più volte (medici supplenti) nel corso di poco tempo.

 

«Tutta questa situazione, un tira e molla da un medico all’altro, deve finire, visto che sta rappresentando una forte criticità per molti, specie per le persone con patologie importanti e per gli anziani» commenta Laura Barlotti «Il medico di base è colui che ascolta il paziente e che risponde ai suoi bisogni, colui al quale il paziente si affida e con il quale programma i suoi percorsi di cura, terapeutici e/o diagnostici. Rapporto di fiducia difficile da creare se il medico è un supplente e cambia ogni pochi mesi. Stesse considerazioni valgono per il pediatra che è colui che deve accompagnare genitori e bimbi in un percorso di crescita e che a Dicomano è venuto meno dall’oggi al domani senza essere sostituito».

 

Un quadro ulteriormente aggravato in questi mesi dall’emergenza Covid e dalla campagna vaccinale, un lungo periodo in cui l’accesso alle visite ed alle cure ospedaliere è stato più complicato, e in cui pertanto la sanità territoriale è fondamentale per non mettere a rischio la salute e le cure essenziali, anche di prevenzione, dei cittadini.

PUBBLICITÀ

 

«L’assegnazione ai medici di base fino a 1.800 assistiti non può essere una risposta, specie in un periodo come questo» recita il comunicato di Dicomanocheverrà «Non solo, ma a Dicomano manca anche un pediatra che doveva arrivare lo scorso marzo, come ci era stato garantito sia in Consiglio Comunale sia all’Unione dei Comuni, ma del quale ancora non sappiamo niente».

 

Per questo come Dicomanocheverrà abbiamo presentato una nuova interrogazione all’amministrazione di Dicomano per avere informazioni in merito alla copertura definitiva dei posti vacanti dei medici di base (2) e del pediatra, e relativi tempi di assegnazione, ponendo così termine alle assegnazioni di medici supplenti e ristabilire così un servizio adeguato per tutti i cittadini.

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register