Faentina_g

Faentina: disagi oltre il limite, servono interventi immediati

Condividi:

I Sindaci Omoboni e Ignesti scrivono alla Regione e a Trenitalia.

 

I sindaci di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni e di Scarperia e San Piero Federico Ignesti alla luce delle continue segnalazioni sulla linea Faentina hanno scritto la settimana scorsa a Trenitalia e alla Regione Toscana, riportando i numerosi disservizi e chiedendo chiarimenti e interventi rapidi.

PUBBLICITÀ

 

«Ritardi, cancellazioni, convogli composti dagli storici ALN, aria condizionata che non funziona, spostamento improvviso dei binari di partenza. È questo il bollettino delle ultime settimane della linea Faentina – afferma il Sindaco di Borgo San Lorenzo Omoboni – la situazione ha superato il limite. Chiediamo spiegazioni a Trenitalia e misure di ripristino delle minime condizioni di vivibilità della linea e sappiamo che anche l’assessore Baccelli si è mosso in questo senso. Accanto ai progetti di prospettiva che restano fondamentali per il futuro della linea, è un dovere garantire il quotidiano diritto alla mobilità dei mugellani».

 

«La programmazione degli interventi di manutenzione – afferma il Sindaco di Scarperia e San Piero Ignesti – non può non essere calendarizzata a dovere. Quello che sta accadendo in questi giorni lascia sconcertati. La cancellazione dei treni deve essere gestita in modo tale da garantire la possibilità agli utenti di usufruire ei mezzi sostitutivi che vengono messi a disposizione attraverso una comunicazione puntuale e adeguata. Tornare a casa o andare a lavoro non deve diventare un’odissea per gli utilizzatori della linea Faentina. Non possiamo accettarlo».

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register