Giannelli-Il bicchiere mezzo pieno e quello mezzo vuoto.

Condividi:

Il vice Coordinatore Provinciale di Forza Italia Giampaolo Giannelli: ” Le elezioni che si sono appena tenute riconsegnano al PD il governo della Toscana ed Eugenio Giani è stato eletto alla guida della Regione. Nella sua campagna elettorale abbiamo ascoltato molti discorsi tesi ad un cambiamento rispetto alla (fallimentare) gestione Rossi e speriamo sarà realmente così, soprattutto per il rilancio economico, viabilità trasporti infrastrutture,

Da parte nostra, il centrodestra non ha ottenuto il risultato sperato, e sicuramente dovremo porci degli interrogativi e darci delle risposte.

Una cosa è certa, in regioni come Toscana ed Emilia Romagna la trazione leghista della coalizione non funziona, non porta ai frutti sperati; non sempre maggior numero di voti di una parte dello schieramento porta ad avere come conseguenza il candidato Presidente con maggiori chances di successo. Questo per il futuro dovrà essere tenuto ben presente.

Forza Italia rispetto a sondaggi che a livello regionale ci davano quasi estinti porta a casa in totale un risultato percentuale più che accettabile e ci consente di eleggere come Consigliere Regionale Marco Stella nel collegio di Firenze 1 che certo saprà rappresentarci al meglio.

A livello regionale, dopo il buon lavoro svolto da Stefano Mugnai fino a circa 1 mese fa, la ventata di freschezza e nuova verve portata da Massimo Mallegni come Commissario Regionale ci ha consentito di iniziare a recuperare parte dei consensi.

Venendo all’ambito locale, il risultato complessivo del collegio Firenze 2 è stato del 2,7%

PUBBLICITÀ

Sicuramente non buono ma figlio anche di una candidatura nella Lega che, a livello Mugello, ci ha portato via numerosi consensi.

Il candidato in questione, infatti, è stato fino a poco tempo fa in orbita Forza Italia e, mugellano doc, ha fatto si che molti dei nostri elettori in Mugello abbiano scelto di votarlo anche se in un’altra lista della coalizione.

Nonostante tutti questi fattori, il mio dato personale di 712 preferenze nel collegio mi inorgoglisce.

Basti pensare che 5 anni fa Nascosti, allora capolista in questo collegio, di preferenze ne prese 792, ma con una percentuale di Forza Italia all’8% e non al 2,7 come oggi.

A livello personale, quindi, giudico il risultato veramente apprezzabile; una buona base con la quale ripartire, con le modalità operative degli ultimi tempi.

Lavorando sodo sul territorio, su temi concreti, parlando con la gente e facendo proposte concrete.

Cercando di riavvicinare in vari modi persone che hanno preso altre strade.

Grazie quindi alle 712 persone che mi hanno dato la preferenza in un collegio così esteso e difficile e grazie a tutti coloro che erano in lista e al gruppo impagabile di persone che mi ha dato mano.

Un complimento particolare a Federica Tassini; 210 preferenze, in questo collegio, per una persona poco conosciuta al di fuori di certi ambienti è davvero un ottimo dato.

Un’altra base dalla quale ripartire.

PUBBLICITÀ

© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register