Giorgia Calandrini

Giorgia Calandrini e le donne che attendono nella “Sala 18”

Condividi:

Debutto in prima nazionale il 9 luglio ore 21.00 al Teatro Corsini di Barberino.

 

 

Diventata ormai la punta di diamante della compagnia Catalyst nell’ultimo anno abbiamo applaudito Giorgia Calandrini nel bellissimo “L’Ammerica”  nella web serie Tra.gi.com e nell’ultimo spettacolo di Riccardo RombiIl malato immaginario” che ha aperto la rassegna degli spettacoli estivi di Barberino.

 

Ma la giovane attrice sembra non provare stanchezza, ed il 9 luglio debutterà con uno spettacolo straordinario che la vedrà protagonista assoluta.

 

SALA 18” è la sala d’attesa di uno studio psichiatrico che sembra frequentato solo da pazienti donne.

 

C’è quella che si innamora del suo terapeuta e si mette a scrivergli focose lettere d’amore. C’è quella perfetta, con la vita perfetta e la famiglia perfetta, così perfetta che ogni mattina pensa di suicidarsi. c’è l’adolescente tossicodipendente, e c’è la pensionata che si appassiona all’analisi perché non è mai troppo tardi per conoscere le proprie perversioni, o farne quadretti per la cucina.

E poi c’è un’ insolita donna delle pulizie, che queste donne ce le racconta finendo per confondersi con loro… Ma chi è Anna? E che ci fa davvero nella Sala 18?

PUBBLICITÀ

 

Se è vero che “tutte abbiamo sbagliato vita prima o poi“, basta un solo personaggio per farci da specchio.

 

Anna, nel monologo portato in scena da Giorgia Calandrini, ci aspetta in Sala 18 per ballare sopra le nostre paure, cantando a squarciagola.

 

Lo spettacolo prodotto dalla compagnia O.C.R.A officina creativa resistenze artistiche, è nato da una residenza artistica presso il Teatro Comunale Corsini di Barberino del Mugello e debutterà in prima nazionale il 9 luglio ore 21.00 presso il Teatro Corsini all’interno del Festival estivo “La Rinascita Inizia Dalla Bellezza 2.0” , organizzato dalla Compagnia Catalyst di Firenze, all’interno della rassegna Nuova Drammaturgia che si interessa alle nuove proposte nella scena del teatro contemporaneo.

 

Sala18  Testo di Chiara Canestrini Adattamento e Regia di Roxana Iftime Con Giorgia Calandrini   Musiche originali di Martino Lega e Michele Mazzocchi Audio e luci Martino Lega  Scene Paolo Lauri  Costumi Beatrice Filaroni Fotografia Monia Pavoni.

 

Massimiliano Miniati

PUBBLICITÀ

 

 

© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register