Giornata di ritardi pesantissimi per i pendolari.

Condividi:
Anche oggi ennesima giornata di ritardi nei treni regionali.

 

Anche oggi 17 marzo Il regionale 18931 in ritardo di 100 minuti, il 18935 di 30, ma anche il 18930, 18934, 18936 in ritardo abbondante a causa dell’ennesimo guasto alla linea nel tratto compreso tra Rufina e Contea. Una vergogna senza fine, nel silenzio assordante della Regione toscana.- scrive Giannelli esponente mugellano di Forza Italia e pendolare dicomanese – La cosa allucinante è che oltre ai ritardi pesantissimi ed ai vari disagi, inerenti la linea Borgo San Lorenzo – Firenze via Pontassieve, anche la linea Faentina presenta abbondanti ritardi a causa di un guasto a un  passaggio a livello.

Chiaramente, a cascata, le ripercussioni si stanno manifestando su varie linee, con ritardi dei treni per Faenza di 60 minuti e oltre e dei convogli per Chiusi di mezz’ora ed oltre.

Sui social, giustamente – sottolinea Giannellistanno montando sempre più la rabbia e l’esasperazione dei pendolari, nei confronti di servizi che peggiorano di settimana in settimana.

Il cambio di Assessore in regione Toscana, purtroppo, non ha prodotto alcun risultato; la situazione, anzi, se possibile, è addirittura peggiorata.

PUBBLICITÀ

E’ perfettamente inutile – conclude l’esponente Azzurro – che si parli di treni nuovi o convogli ad idrogeno se non si risolvono i problemi strutturali di linea che giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, mortificano i pendolari, costretti a perdere ore di lavoro e a pagare per un servizio sempre più scadente. Si pensi, piuttosto, a prevenire e risolvere i problemi più frequenti (come il guasto immancabile tra Contea e Rufina, una delle cause con maggiore incidenza nei ritardi)”.

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register