PUBBLICITÀ

Twitter feed

It seams that you haven't connected with your Twitter account

Grandine, l’assemblea di Bivigliano, Borchi: “Vi aiuteremo”

Condividi:

Nutrita partecipazione alla riunione di ieri pomeriggio in piazza Don Castelli, toccati tutti gli argomenti chiave: rifiuti, tempi tecnici e ristori per i cittadini

 

Doveva essere un modo per ripartire e così è stato. Ieri pomeriggio c’è stata una nutrita partecipazione della popolazione colpita dalla grandine del 26 settembre, tutti si sono ritrovati in piazza Don Castelli a Bivigliano. Era ovviamente presente il sindaco di Vaglia, Leonardo Borchi. “È stato un bel momento di partecipazione collettiva, nonostante vi fossero sul tavolo argomenti spinosi e dolorosi per molte famiglie di Bivigliano. Circa 250 persone si sono ritrovate in piazza per poter avere delle risposte sui rimborsi, sulle procedure da seguire e in generale sulle comunicazioni più strettamente operative”. Sono stati toccati i temi chiave per la risoluzione del problema: rifiuti, tempi tecnici e ristori per i cittadini.

TEMPI TECNICI PER LAVORI Borchi: “Insieme ad alcuni assessori abbiamo spiegato ai cittadini quali sono le tappe procedurali per eseguire i lavori di ripristino delle coperture delle abitazioni e in quali casi, ad esempio, è obbligatoria l’autorizzazione della Soprintendenza, dato che siamo in zona a vincolo paesaggistico, e in quali altri casi invece non lo è. Sicuramente, da parte del Comune, c’è la ferma volontà di sveltire le procedure ed evitare il passaggio in Commissione paesaggistica comunale”. RISTORI PER CITTADINI Prosegue Borchi: “Il presidente della Regione Eugenio Giani ha dichiarato lo stato di calamità il 30 settembre scorso, e nei successivi 30 giorni la Giunta Regionale individuerà i Comuni beneficiari dei rimborsi e stanzierà, come primo passaggio, il fondo per i rimborsi ai comuni; solo in un secondo momento, la stessa Regione definirà le modalità per le richieste dei ristori da parte dei cittadini. Solo allora il Comune potrà ricevere le richieste di contributo da parte dei cittadini per le spese sostenute per i danni subiti. Per questo, chiediamo ai nostri concittadini ancora un po’ di pazienza”. RIFIUTI Il sindaco ha aggiunto: “È mia intenzione adoperarmi anche con Alia, affinché vengano rimossi i detriti e i rifiuti ancora presenti nelle nostre strade. Sono stati giorni molto difficili, e c’è ancora molto lavoro da fare, ma come Amministrazione faremo tutto quanto è in nostro potere per aiutare i nostri concittadini. Se siamo tutti solidali usciremo al meglio da questa emergenza”.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register