Il bosco di Montesenario: un luogo di prevenzione, cura e benessere

Condividi:

Il 9 dicembre la Giunta comunale di Vaglia ha approvato il progetto. Laura Nencini: “Nel bosco saranno svolte sessioni di terapia forestale per chi soffre di disturbi e patologie di natura psichica”

 

 

 

 

La ‘Terapia Forestale’ impreziosisce Vaglia. Già perché la Giunta Comunale, lo scorso 9 dicembre, ha approvato il progetto che vedrà protagonista il bosco di Montesenario come luogo di ‘prevenzione, cura e benessere’. Per chi non lo sapesse, la ‘Terapia Forestale’ è diventata una disciplina scientifica anche in Italia grazie agli studi condotti congiuntamente dall’Istituto per la Bioeconomia del Consiglio Nazionale della Ricerche (CNR-IBE), dal Club Alpino Italiano (CAI) attraverso la relativa Sezione di Firenze e i Comitati Scientifici Centrale e Toscano, e dal Centro di riferimento regionale in fitoterapia (CERFIT) presso AOU di Careggi diretto dal Prof. Fabio Firenzuoli.

Il bosco di Montesenario

NENCINIUna bellissima opportunità per il territorio di Vaglia – spiega l’assessore Laura Nencini che ha seguito il progetto – Abbiamo la possibilità di far riconoscere i nostri boschi come luoghi di cura e terapia. La biodiversità del nostro territorio potrà avere un riconoscimento, non solo dal punto di vista paesaggistico, già sotto gli occhi di tutti, ma anche da un punto di vista terapeutico. Il bosco di Montesenario sarà il luogo dove si svolgeranno sessioni di terapia forestale il cui scopo è la prevenzione, in un ambito di medicina preventiva e integrativa, rispetto a disturbi e patologie di natura psichica e come valido sostegno al funzionamento del sistema immunitario e al benessere psicofisico dell’individuo. Ringrazio l’Ordine dei Servi di Maria, che ci ha consentito di poter sviluppare questo progetto nel bosco nelle vicinanze dell’eremo di Montesenario, e ringrazio CNR, CAI e CERFIT per aver individuato il nostro territorio, luogo ricco di patrimonio boschivo, cultura e storia attraversato da diversi sentieri tra cui la via degli Dei”. Una volta qualificato il sito, attraverso una rigorosa ricerca sperimentale, si prevede ad inizio estate di avviare un servizio regolare di Terapia Forestale con sessioni per piccoli gruppi, condotte da professionisti e operatori qualificati. Le attività saranno prenotabili tramite il comune di Vaglia.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register