Il MAT esprime la propria solidarietà ai lavoratori della Rifle

Condividi:

Il MAT – Movimento Autonomista Toscano esprime la propria solidarietà e vicinanza ai lavoratori
della Rifle, storica azienda di abbigliamento con sede a Barberino di Mugello che nei giorni scorsi è
stata dichiarata fallita dal Tribunale di Firenze.
Si tratta dell’ennesima azienda Toscana costretta a chiudere i battenti schiacciata dalla concorrenza
sleale, da una parte, delle multinazionali che delocalizzano la produzione e il personale e si
sottraggono alla tassazione portando le sedi fiscali all’estero, e, dall’altra parte, delle aziende gestite da immigrati che spuntano come funghi vista l’estrema facilità con cui accedono ai sostegni
necessari per aprire nuove attività.
A tutto questo si sono andati ad aggiungere i folli provvedimenti di chiusura delle attività disposti in quel colossale inganno globale chiamato “Covid”.
Ribadiamo che solo le imprese di proprietà di Toscani e che hanno sede e produzione nel territorio Toscano devono godere di agevolazioni fiscali e devono essere altresì favorite nell’accesso al credito bancario e soprattutto a contributi e finanziamenti a fondo perduto di natura pubblica, tanto
più in considerazione delle drammatiche conseguenze economiche della falsa “emergenza sanitaria” in corso.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register