Il sindaco Omoboni ricorda David Sassoli: “Grandi doti umane. Si è impegnato contro le diseguaglianze e le ingiustizie. Mancherà a tutti”

Condividi:

Il primo cittadino di Borgo San Lorenzo: “Ha sempre creduto nell’Europa inclusiva, dei diritti e dei doveri, nell’impegno a favore degli ultimi”

 

di Filippo Ciampolillo

PUBBLICITÀ

 

A seguito di una complicazione negli ultimi giorni che ha aggravato le sue condizioni, David Sassoli (era nato a Firenze nel 1956) è morto questa notte ad Aviano, in provincia di Pordenone (“per una complicanza al sistema immunitario”). Sassoli era presidente del Parlamento Europeo. La sua figura viene ricordata da tutta la politica, sia dal Partito Democratico di cui faceva parte che dalle opposizioni. Il sindaco di Borgo San Lorenzo, Paolo Omoboni, ricorda Sassoli, un appassionato europeista, un simbolo di pace e che si è sempre distinto anche come giornalista e scrittore. Le parole del primo cittadino borghigiano: “Una persona con grandi doti umane di competenza, rispetto e impegno. David Sassoli ha sempre creduto nell’Europa inclusiva, dei diritti e dei doveri, nell’impegno a favore degli ultimi, e contro diseguaglianze e ingiustizia. Il suo richiamo all’Europa che ha bisogno di un nuovo progetto di speranza, di un’Europa che innova, di un’Europa che protegge e di un’Europa che deve essere faro delle comunità è ogni giorno più attuale. Si è impegnato fino all’ultimo minuto in quello che credeva. Mancherà a tutti”.

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register