Iniziativa ‘Vaccino dì’, il bilancio dell’Usl Toscana Centro: spicca Borgo San Lorenzo con 302 somministrazioni su 791 totali

Condividi:

Grande affluenza da parte dei residenti mugellani che avevano aderito alla campagna al Foro Boario. I complimenti del Coordinamento Misericordie Area Fiorentina

 

 

 

 

Il Coordinamento Misericordie Area Fiorentina si complimenta con Borgo San Lorenzo. In generale con tutto il Mugello che si è recato nell’appuntamento al Foro Boario del capoluogo mugellano per aderire all’iniziativa “Vaccino Dì”. Il bilancio della campagna riporta che in sei date sono state somministrare 791 dosi somministrate (di cui 190 prime dosi), 15 medici coinvolti, tre infermieri e tante associazioni. Ed ha avuto un vero e proprio boom a Borgo San Lorenzo (Firenze) dove lo scorso 23 novembre sono state somministrate ben 302 dosi (di cui 40 come prime dosi). “Vaccino dì” era stata lanciata da Ordine dei Medici di Firenze, Federazione Regionale Misericordie della Toscana e Coordinamento Misericordie Area Fiorentina e sostenuta da Regione Toscana e Usl Toscana Centro. L’iniziativa permetteva di poter effettuare sia la prima dose che la terza (ovviamente per coloro che ne avevano diritto). DATTOLO “Vaccinarsi è l’unica arma che abbiamo per sconfiggere il Covid – ha dichiarato il presidente dell’Ordine dei Medici di Firenze Pietro Dattolo – Lo ripeto sempre e lo ribadisco con ancor più forza in questo momento, quando siamo nel pieno del periodo natalizio, c’è voglia di festeggiare e fare acquisti. E’ necessario agire con cautela, con tutte le precauzioni del caso e vaccinarsi. L’iniziativa ‘Vaccino dì’ è stato positivo, abbiamo somministrato tante dosi e ho sempre visto una perfetta armonia tra le Misericordie, le autorità locali, i medici. Nonostante le difficoltà legate al clima siamo riusciti a lavorare con la massima serenità, offrendo un servizio quanto più comodo ed efficace possibile alla cittadinanza”. CECCHERINI “Abbiamo dimostrato ancora una volta quanto può essere importante collaborare – ha sottolineato il presidente del Coordinamento Misericordie Area Fiorentina Andrea Ceccherini – Il lavoro fatto insieme, tra Coordinamento Misericordie Area Fiorentina e l’Ordine dei Medici di Firenze, è stato prezioso. Sono contento perché il bilancio è ottimo, lo dicono i numeri. Adesso conta non abbassare la guardia, continuare a vaccinarsi, in modo da poter sconfiggere definitivamente il Covid”.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register