Lara Gallo_3

Lara Gallo è Rosalind Franklin in “DoNnA”

Condividi:

Festival del racconto Venerdì 30 luglio, Spazio Civico Vespucci ore 21,00.

 

 Questa sera un altro straordinario appuntamento con l’estate barberinese che per il Progetto Dimenticanza propone “Do.N.nA”  di e con Lara Gallo (che abbiamo già applaudito al castello di Barberino in «Quel che resta di Shakespeare)».

Lo spettacolo nasce in seno al progetto artistico “Dimenticanza” a cura di Anna Meacci e Angelo Castaldo.

 

Il monologo dell’attrice Lara Gallo è una narrazione comico-divulgativa sulla ricerca scientifica e in particolar modo sulla scoperta della doppia elica del DNA.

 

Il DNA, il codice univoco dove è scritto tutto ciò che ci rende quello che siamo, è un capitolo della storia scientifica del ‘900 con molte luci ed altrettante ombre. Da qui l’urgenza di fare chiarezza su quelle ombre che 70 anni fa, come oggi, prendono il nome di discriminazione di genere, razzismo, di abuso di potere.

La protagonista assoluta della messa in scena è Rosalind Franklin.

 

È lei la scienziata ebrea che grazie ad uno studio matto e disperatissimo e intuizioni geniali ha infine scattato la Foto 51 scoprendo per la prima volta la doppia elica del DNA, è la stessa che si è ammalata per le radiazioni del diffrattometro a raggi X, la stessa deceduta senza ricevere alcun riconoscimento per la sua scoperta. Il Nobel è andato a chi le ha soffiato la Foto 51 dal cassetto.

PUBBLICITÀ

 

Da non perdere assolutamente! – prenotazioni 055 841237 – teatrocorsini@gmail.com

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register