Autodromo Mugello

L’Autodromo del Mugello dovrà pagare: 2 milioni di Iva. Respinto il ricorso

Condividi:

Ne dà notizia Repubblica in un articolo di ieri. Il Giudice tributario ha condannato la Mugello Circuit a versare 2 milioni di euro di IVA, per una complessa vicenda di fatturazioni tra società di paesi diversi.

 

Normalmente se una società acquista beni o servizi in un altro paese l’IVA va versata nel paese della società acquirente e non in quello della società che fattura. In questo caso una società tedesca, tra il 2014 e il 2017, ha noleggiato più volte l’autodromo e la sua organizzazione per alcune gare e ha pagato l’IVA in Germania.

 

La guardia di finanza italiana ha però contestato che, in caso di affitto di immobili, l’IVA la paga la società che vende.

 

Lo svolgimento di una gara è un servizio organizzativo con la messa a disposizione di beni o l’affitto di un immobile, l’Autodromo in questo caso?

 

Il giudice tributario ha optato per la seconda ipotesi, sostenuta dalla Guardia di Finanza, e ha condannato la Mugello Circuit a pagare l’IVA oltre alla sanzioni che verranno quantificate.

 

All’Autodromo resta la possibilità di ricorrere in Cassazione.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register