L’Unione dei Comuni del Mugello si è dotata di un apparecchio di ultima generazione

Condividi:

Un presidio più ampio e controlli più efficaci del territorio… dall’alto. Sul cielo del Mugello si alzerà in volo un drone di ultima generazione di cui si è dotata da poco l’Unione dei Comuni.

L’apparecchio sarà impiegato in particolare per funzioni inerenti la difesa del suolo e salvaguardia idraulica e idrogeologica; la tutela del patrimonio boschivo e forestale; il monitoraggio di situazioni di rischio e protezione della popolazione; controlli su aree estese, sicurezza stradale e viabilità, lotta all’abusivismo.

Il personale dell’ Ente (quattro dipendenti dei settori Protezione Civile, Paf e Ufficio Bonifica, Polizia Municipale) ha frequentato un apposito corso e conseguito l’abilitazione all’uso di droni in ambiente critico, secondo le disposizioni dell’ENAC (Ente titolato al rilascio di questo tipo di abilitazione).

Il corso si è concluso di recente ed è stato curato dalla scuola di volo Italdron Academy con sede a Vicchio.

I test per il rilascio all’abilitazione si sono svolti all’Avio-superficie di Figliano, nel comune di Borgo San Lorenzo, sotto la supervisione dell’esaminatore Enac Riccardo Petracchi

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register