Medaglia d’oro al merito civile al comune di Borgo San Lorenzo. Omoboni: “Onorato e commosso”

Condividi:

Notizia comunicata nel corso delle commemorazioni della ricorrenza del 30 dicembre, data in cui Borgo nel 1943 fu colpito dal bombardamento che costò la vita a più di 100 persone

 

 

 

 

Sono commosso: dopo 78 anni il Comune di Borgo San Lorenzo è stato insignito della Medaglia d’Oro al Merito Civile per il valoroso comportamento tenuto dalla popolazione durante il periodo bellico dall’8 settembre 1943 all’estate del 1944”. Con queste parole il sindaco di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni ha dato ufficialmente la notizia nel corso delle commemorazioni della ricorrenza del 30 dicembre, data in cui Borgo San Lorenzo nel 1943 fu colpito dal bombardamento che costò la vita a più di 100 persone. “La comunicazione, che ci è stata inviata dal Prefetto – afferma Omoboni – è il coronamento di un percorso che abbiamo iniziato nel 2015 con il primo invio della richiesta di conferimento. Il percorso è stato lungo ed è finalmente arrivato a compimento grazie al costante e fondamentale supporto del Senatore Dario Parrini e del Sottosegretario di Stato al Ministero degli Interni Ivan Scalfarotto. Un doveroso ringraziamento anche ad Aldo Giovannini che ci ha seguito fin dalla redazione della domanda attraverso materiale e memorie, senza di lui non avremmo ottenuto questo riconoscimento. La storia di Borgo San Lorenzo, il coraggio delle donne e degli uomini che dopo che dopo quel tragico 30 dicembre 1943, non si persero d’animo e ricostruirono il futuro del paese, compreso la storia di Fido, esempio di fedeltà, che attese per anni Carlo Soriani, il suo padrone, scomparso proprio nel bombardamento, ha trovato il giusto riconoscimento”.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register