PUBBLICITÀ

Twitter feed

It seams that you haven't connected with your Twitter account

Mozione della Lega di Borgo San Lorenzo sul diritto all’allattamento al seno

Condividi:

I consiglieri Atria e Ticci: “Valutare in sede di bilancio un congruo finanziamento per la realizzazione di aree allattamento attrezzate anche all’interno negli spazi verdi comunali”

 

Durante la settimana della campagna di sensibilità per l’allattamento al seno, i consiglieri della Lega di Borgo San Lorenzo, Francesco Atria e Claudio Ticci, hanno presentato una mozione in consiglio comunale. Si riporta che “l’allattamento al seno è un diritto fondamentale dei bambini ed è un diritto delle loro mamme quello di essere sostenute nella realizzazione del loro desiderio di allattare, rispettando al contempo la personale libertà di scelta. L’allattamento al seno infatti fornisce tutti i nutrienti di cui il lattante ha bisogno per garantirgli una sana crescita e un sano sviluppo, inoltre esercita un’influenza biologica ed emotiva unica sulla salute sia delle madri che dei bambini. Gli effetti positivi sulla salute del bambino e della madre, rendono la promozione dell’allattamento al seno uno degli interventi di salute pubblica più rilevanti in termini di efficacia e di rapporto costo-beneficio. Purtroppo la maggior parte degli esercizi pubblici del centro non sono provvisti di servizi igienici adatti alle famiglie con neonati, il che penalizza il diritto anche dei genitori con figli neonati o molto piccoli di uscire tranquillamente e vivere la propria cittadina senza temere le difficoltà logistiche che si incontrano, talvolta, per provvedere alle necessità dei bambini piccoli (allattamento, cambio, ecc)”. Quindi la Lega vorrebbe che si “potenziassero le attuali strategie e interventi finalizzati a favorire la protezione, la promozione e il sostegno dell’allattamento al seno, nonché si possa promuovere la diffusione, presso la popolazione, della consapevolezza dell’importanza dell’allattamento materno come norma naturale, di valore culturale – sociale attraverso eventi pubblici e raccordandosi con le figure professionali specializzate composte da consulenti e sostenitori tra pari e consulenti per l’allattamento al seno (ostetriche, medici esperti e rappresentanti della Leche League, ecc). Si deve così valutare in sede di bilancio un congruo finanziamento per la realizzazione di aree allattamento attrezzate anche all’interno negli spazi verdi comunali”.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register