PUBBLICITÀ

Twitter feed

It seams that you haven't connected with your Twitter account
Manifesto FAM_2021

Mugello – Agricoltura in festa: torna la Fiera Agricola

Condividi:

Dal 23 al 26 settembre partirà la 40ª a Borgo San Lorenzo, zona Foro Boario

Il 2020 è stato un anno sabbatico per la Fiera Agricola Mugellana. Stavolta ci siamo veramente, dal prossimo 23 settembre Borgo San Lorenzo offrirà al proprio pubblico la quarantesima edizione, uno delle vetrine storiche del panorama dell’agricoltura.  È vero, di solito la kermesse mugellana veniva organizzata durante la primavera ma poco importa se quest’anno è organizzata nel mese di settembre. Si spera nella clemenza delle condizioni meteorologiche piuttosto variabili in questo periodo. Il Foro Boario sarà come sempre il punto di ritrovo per respirare l’aria di campagna, divertirsi tra le zone espositive, partecipare ai numerosi eventi in programma e gustare i prodotti del territorio.

“Agricoltura: biodiversità è futuro”. Questo lo slogan scelto per l’edizione numero 40. Un appuntamento che darà grande spazio al mondo femminile ed alle capacità delle donne, elemento sempre maggiormente in crescita negli ultimi anni, con una crescita esponenziale di imprese agricole al femminile e donne impegnate in prima persona nella loro gestione. Così, in particolare l’assessore all’agricoltura del Comune di Borgo San Lorenzo, Cristina Becchi, ha voluto fortemente che l’evento accogliesse tre madrine di eccellenza: il venerdì ad inaugurare la FAM, con il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, ci sarà Caterina Biti, vicepresidente della Commissione Agricoltura del Senato. Il sabato a valorizzare il Mugello e le sue produzioni, Susanna Cenni, deputata ed ex assessore regionale all’agricoltura, e la chiusura, che guarda al futuro con l’agenda 2030, sarà affidata all’Eurodeputata Simona Bonafè.

PUBBLICITÀ

L’evento, voluto dall’Amministrazione Comunale ed organizzato dal GAL Start con la collaborazione di Associazioni del settore agricolo e dell’allevamento, propone ancora una volta tante novità, proposte con un’attenzione particolare soprattutto nei confronti dei prodotti del territorio. Saranno proposte le ultime novità per il mondo dell’agricoltura, del giardinaggio e dell’allevamento e dove come sempre sarà possibile trovare la mostra di animali da allevamento e da cortile.

L’ingresso sarà consentito ai possessori di green pass. È nata la terza area di svolgimento della FAM, ovvero, novità assoluta, “Fiera Off”, all’interno del Monastero di Santa Caterina, in pieno centro storico, occasione per coinvolgere proprio il nucleo più antico del paese, ed all’interno di luoghi che saranno recuperati a nuova vita, poter ammirare laboratori ed esperienze proposte da Coldiretti, e nello stesso tempo poter apprezzare con apposite visite guidate, una struttura rimasta per secoli sconosciuta in quanto convento di clausura.

Sabato prossimo ci sono due convegni in programma: il primo dedicato a Adriano Borgioli, figura storica degli allevatori mugellani e non solo, il secondo sul mondo dell’allevamento. Ci saranno degli interventi dell’Istituto Scolastico Giotto Ulivi e verrà presentato l’innovativo progetto Smart Milking della azienda agricola Palazzo Vecchio, finanziato dalla misura 16.2 del Gal Start. Chiusura della manifestazione domenica con un gioco a premio: a coloro che indovineranno il peso esatto di alcuni animali in esposizione, la CAF offrirà come vincita una mega bistecca!

Ecco il manifesto.

PUBBLICITÀ
Manifesto FAM_2021

Manifesto FAM_2021

© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register