Giampaolo Giannelli

Mugello – Altri 2 giorni pessimi per il servizio ferroviario.

Condividi:

Forza Italia denuncia altri due giorni di disagi nei treni regionali.

 

Martedì 20 aprile bus sostitutivi al posto dei treni e ritardi che secondo la app dovevano essere di pochi minuti diventati di quasi un’ora; mercoledi 21 aprile un problema importante agli impianti di Firenze SMN, che riguarda i binari da cui partono treni verso l’Aretino, sia lenta che in DD, e la Valdisieve. Morale della favola, due giorni di pieno delirio e disagi infiniti per i pendolari. In queste sciagurate condizioni, come si può pensare ad un rientro in presenza a scuola al 100%? Mancano le elementari condizioni di sicurezza e distanziamento a bordo, anche e soprattutto per i ritardi ed il malfunzionamento.- scrive Giannelli di Forza Italia

il Mugello e la Val di Sieve sono tra le tratte ferroviarie che continuano ad essere più fortemente penalizzate, con ritardi copiosi e che si verificano in maniera quasi quotidiana.

E ciò che è peggio, anche stavolta,  – continua l’esponente Azzurro – è che le tanto decantate “app” sulla linea Faentina hanno dato informazioni inesatte e fuorvianti alla clientela.

PUBBLICITÀ

Sarebbe bello – conclude Giannelliche la Regione Toscana, anziché sbandierare i nuovi treni Rock attivi sulle tratte ferroviarie, si occupasse di verificare la correttezza delle informazioni fornite oltre a garantire servizi più puntuali ai pendolari.

Sarebbe bello vedere l’Assessore ai trasporti sui nostri convogli. Lo aspettiamo, con impazienza, per poterci confrontare con lui”.

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register