Porta-a-Porta_b

Mugello – Per i Sindaci costi troppo alti per il porta a porta

Condividi:

Il sistema così non regge, dobbiamo fermarci e discutere sulle soluzioni possibili”, ribadisce Paolo Omoboni, sindaco di Borgo San Lorenzo, che con Filippo Carlà Campa di Vicchio, Federico Ignesti di Scarperia e San Piero, Giampiero Mongatti di Barberino -, ha sottoscritto la lettera ad Ato.

 

Nel testo si pone una questione politica di rilievo: “Non è accettabile – scrivono i sindaci – che questo incremento, dovuto a una mancata realizzazione della previsione impiantistica, debba essere riversato sulle tariffe a carico dei cittadini”.

 

Paolo Omoboni Sindaco: “…noi oggi abbiamo un grave problema, quello dell’assenza degli impianti. E smaltire costa sempre di più. Votare contro a un piano economico sicuramente problematico può servire per farsi belli e prendersi qualche applauso, ma avrebbe avuto come conseguenza di mandare in tilt tutto e di bloccare il servizio rifiuti. Uno scenario allucinante, che nessun amministratore serio avrebbe potuto avvallare”.

PUBBLICITÀ

 

I sindaci mugellani chiedono anche ad Alia una maggiore efficienza dei costi, ma soprattutto, dicono: “Occorre ripensare l’intero sistema e chiediamo formalmente l’apertura immediata di un tavolo di confronto con la Regione Toscana”. E alla Regione chiedono “un intervento straordinario ed efficace per abbattere i costi previsti nei prossimi anni, privilegiando i Comuni che hanno ottenuto più alte soglie di raccolta differenziata”.

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register