Email
magazine@example.com

Phone
+32 458 623 874

Addresse
302 2nd St
Brooklyn, NY 11215, USA
40.674386 – 73.984783

PAROLE MUGELLANE: B come BABBALEO

Un vocabolario delle nostre parole e modi di dire patrimonio della nostra cultura

 

BABBALÈO: Babbeo, grullo, stupido. “Va’ ‘ia, va’ ‘ia babbalèo”, Smettila di fare lo stupido.

BABBO: Sempre usato invece di papà (che ‘un s’usa miha mai perché ci fa un po’ schifo), “I’ mi’ babbo”, Il mio babbo.

BACIAPILE: Persona casa-e-chiesa ma con un doppio senso negativo di chi apparentemente sembra una cosa ma sotto sotto è tutta un’altra. “E gl’è un baciapile di nulla”, È una persona che va sempre in chiesa. Anche Bacchettone/a.

BACCELLO: Fava, “Far merenda con baccelli e pecorino”, Fare merenda con le fave e il pecorino.

BACCHETTONE/A: Le persone casa-e-chiesa. Anche “Baciapile”.

BACCHIÒLO: Bastone molto lungo.

BADA: Guarda, “Bada lie che casino!”, Guarda che confusione!

BADAHOME: Guarda come. Normalmente utilizzato per segnalare una persona o una situazione fuori dal comune e con senso ridicolo o negativo, “Badahome gli stea!”, “Ma hai visto in che modo si era combinato?”

BADALUI / BADALEI: Guardalo/la sempre in senso ironico e irrispettoso, “Badalei come la viene combina’a”, Guarda lei come arriva sistemata…

BADARE: Tenere d’occhio, osservare, “Badami i’ bambino che vo a’ i’ licitte!”, Per favore, guardami un momento il bambino che vado in bagno.

Scrivi un commento:

You don't have permission to register