Passo della Colla – Rinvenuto ordigno bellico. Una bomba incendiaria?

Condividi:

Sabato scorso un gruppo di escursionisti ha scorto e fotografato una bomba lungo un sentiero che dalla Capanna di Marconi, poco distante dal Passo della Colla, porta al Passo del Giogo. “Eravamo lungo un sentiero un po’ più a valle rispetto alla strada forestale che collega i due passi. – spiega Andrea, un degli escursionisti, pratico dei luoghi – E’ un sentiero quasi abbandonato, poco frequentato, a differenza della strada forestale da dove passa tanta gente. I ragazzi che erano con me hanno visto qualcosa luccicare tra i rovi e ci siamo avvicinati. Come si vede dalla foto si tratta senz’altro di una bomba, quasi sicuramente un residuato della II guerra mondiale. Il posto, come tutte le montagne del Mugello, è stato teatro degli aspri scontri lungo la linea Gotica tra tedeschi e alleati. Potrebbe trattarsi di una bomba incendiaria. Infatti – prosegue Andrea – qualche anno fa mi era già capitato d’imbattermi in un ordigno simile e i carabinieri, che poi la fecero brillare, la definirono così. E’ un po’ singolare che quella bomba sia rimasta in quel punto, piuttosto visibile, per oltre 70 anni; ci sono diverse persone che setacciano queste zone con il metaldetector alla ricerca di residuati bellici; può darsi che l’abbiano trovata sepolta  e poi abbandonata per non correre il rischio di trasportarla. Comunque ho segnalato il ritrovamento ai carabinieri e sono disponibile a portarli sul posto. Saranno loro, eventualmente a indagare e a farla brillare”.

E’ documentato l’uso di bombe incendiarie sia di mortaio, d’aereo, particolarmente adatte sui boschi e sulle trincee nemiche, da parte degli alleati lungo la Linea Gotica. Dall’autunno del 1944 fu sperimentata in Appennino anche una nuova bomba dagli effetti devastanti;  una bomba incendiaria, dotata di un involucro di alluminio contenente una sostanza gelatinosa detta Napalm, diventata poi tristemente famosa durante la guerra del Vietnam.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register