Medico in camice

Rufina – Accuse del Consigliere Barducci al Dottor Salvestrini

Condividi:

Il Circolo d’Italia Viva della Val di Sieve esprime la propria solidarietà al Dottor Salvestrini che, nei giorni scorsi, è stato al centro di una polemica scatenata dal Consigliere Barducci di RufinacheVerrà.

 

Il Circolo d’Italia Viva della Val di Sieve interviene nella polemica scatenata dal Consigliere Barducci di RufinacheVerrà che ha accusato il medico di famiglia Salvestrini di non riuscire a gestire i pazienti  affidatigli e di trarre profitto dalla carenza di medici di base a Rufina.

 

Con un comunicato Italia Viva, esprimendo solidarietà al dr. Salvestrini,  spiega le difficoltà che i medici di famiglia stanno affrontando in questo momento.

In breve questa è la situazione: i medici rimasti in servizio dopo le dimissioni di una collega, sono stati costretti a prendersi carico dei pazienti rimasti privi di assistenza. – scrive Italia VivaStanno quindi, loro malgrado, tamponando una situazione sanitaria ulteriormente complicata dalla pandemia, con un numero crescente di pazienti e quindi di maggior lavoro e NON per motivi meramente economici.

 

Italia Viva Valdisieve coglie l’occasione per ribadire la sua linea programmatica per quanto riguarda il tema salute.

RITENIAMO

Poiché il nostro territorio soffre di una carenza di servizi sanitari, nonché di una grande distanza dagli ospedali di riferimento, che si renda indispensabile anche in Valdisieve la realizzazione della Casa della Salute.

APPREZZIAMO

Che i consigli comunali di Pelago, Pontassieve e Rufina nelle sedute del 29 e 30 aprile abbiano approvato un importante ordine del giorno congiunto che richiede alla Regione Toscana le risorse per la progettazione definitiva della nuova Casa della Salute da realizzare nell’ex area ferroviaria di Pontassieve.

PUBBLICITÀ

AUSPICHIAMO

che in attesa della sua realizzazione siano prese misure indispensabili, atte ad evitare quello che si può definire “pendolarismo sanitario” garantendo un IMMEDIATO potenziamento delle strutture sanitarie già presenti sul territorio, sia pubbliche che private.”

PUBBLICITÀ

 

© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register