Medico in camice

Rufina – Carenza di medici? Si può sceglierne uno di Pelago o Pontassieve

Condividi:

A seguito della prematura morte a giugno di un medico di medicina generale, si è reso necessario procedere con l’accorpamento del nuovo ambito territoriale di Pontassieve-Pelago-Rufina, al fine di ampliare la possibilità di scelta vista la difficoltà a trovare un medico disponibile ad assumere l’incarico.

 

L’accorpamento avviene dove c’era già l’aggregazione funzionale territoriale (AFT) dei medici per le cure primarie.

 

Con questa scelta il vantaggio per gli assistiti di Rufina è di avere garantita l’assistenza di base grazie all’ampliamento dell’offerta, in un momento in cui l’ex ambito di Rufina ha assistito in pochi mesi a una riduzione notevole di medici.

 

Per le variazioni relative alla scelta del nuovo curante, si potrà quindi fare riferimento a uno dei medici del nuovo ambito su cui sono stati ridistribuiti gli assistiti.

 

Gli iscritti all’anagrafe sanitaria della Ausl Toscana centro possono procedere alla nuova scelta tra i medici disponibili nell’ambito territoriale di Pontassieve-Pelago-Rufina, con le seguenti modalità:

 

Direttamente al presidio territoriale di San Francesco-Pelago, via E. Bettini n.11, nei giorni dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00.

 

Con servizio on line della Regione Toscana accessibile tramite la piattaforma Open Toscana a questo link. L’accesso alla scelta avviene tramite l’autenticazione con tessera sanitaria attiva, oppure con il sistema di identità digitale SPID (dove e come chiedere le tue credenziali SPID sul sito https://www.spid.gov.it/richiedi-spid)

PUBBLICITÀ

Sul sito della Ausl Toscana centro tutte le informazioni seguendo il percorso Home/ServizieAttività/Medicodifamiglia/Sceltaecambiodelmedicodifamiglia.

 

In alternativa è possibile procedere alla nuova scelta anche:

PUBBLICITÀ
  • tramite App SmartSST della Regione Toscana per smartphone e tablet. E’ disponibile e scaricabile gratuitamente all’interno dei market dei principali sistemi operativi per smartphone e tablet. In particolare, per Android può essere scaricata dal PlayStore, mentre per IPhone è disponibile su Apple Store.

 

© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register