Rufina – Doppio appuntamento per il giorno della memoria

Condividi:
La mattina a scuola e la sera la posa di una pietra d’inciampo in memoria delle vittime della Shoah

RUFINA – Si celebrerà mercoledì 27 gennaio prossimo il Giorno della Memoria, per non dimenticare le vittime della deportazioni naziste. A Rufina saranno due i momenti della commemorazione. Si inizierà la mattina alle 11 alla Scuola secondaria di primo grado L. da Vinci con “La Memoria va in classe”, iniziativa in collaborazione con Aned regionale e Istituto Comprensivo di Rufina. Dopo i saluti istituzionali sarà proiettata la video-intervista a Liliana Segre dal titolo “Siate farfalle che volano sopra i fili spinati”. 

PUBBLICITÀ

La sera alle ore 17 in piazza del Municipio ci sarà la cerimonia di installazione di una pietra d’inciampo in memoria delle vittime della Shoah.

“La Memoria non può e non deve fermarsi – afferma Stefania Da Luise assessore alla Memoria – e nonostante le restrizioni, abbiamo voluto dare seguito al percorso sulla memoria con i ragazzi e le ragazze del nostro istituto scolastico. È un impegno a cui non vogliamo e non possiamo rinunciare. Coltivare e diffondere la Memoria è un dovere soprattutto nel momento storico che stiamo vivendo, dove il vento dell’odio soffia forte e noi vogliamo ribadire con forza il valore della vita ed educare alla memoria i nostri ragazzi. Continueremo a farlo – conclude – con iniziative di conoscenza e di sensibilizzazione”.

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register