Bacco Artigiano Foto di gruppo_2

Rufina – Il Bacco Artigiano si presenta. Maida: “Torna il Carro Matto”

Condividi:
Nella foto, il presidente Eugenio Giani presente alla conferenza.

 

Svelati i dettagli della nuova manifestazione che celebra il vino. Presente anche Giani.

 

Rufina al centro della Toscana grazie alla nuova edizione di Bacco Artigiano. Dal 23 al 26 settembre si festeggia il vino ed i prodotti tipici in tutta sicurezza. Sabato 25 ci sarà “L’Offerta del Vino del Contado alla Signoria di Firenze”. E’ l’edizione numero 46 e avrà come protagonista indiscusso il vino del Consorzio Chianti Rufina.

 

«Sarà una festa di tutta la comunità che insieme s’impegna per affrontare l’emergenza pandemica non ancora terminata – spiega il Sindaco di Rufina Vito Maida – Vorrei che questo fosse un segno di ripartenza. Celebreremo così il vino Chianti Rufina, il nostro orgoglio che ci ha fatto conoscere in tutto il mondo. Siamo voluti anche tornare a Firenze per la nostra sfilata e ci sarà anche il Carro Matto».

 

Alla conferenza stampa che si è tenuta oggi presso il Palazzo Vecchio di Firenze, nella Sala Macconi, erano presenti Eugenio Giani Presidente della Regione Toscana, Vito Maida Sindaco di Rufina,  Stefania De Luise Assessora allo Sviluppo Economico, il Presidente del Corteo Storico della Vite e del Vino di Rufina Eugenio BecheriniMichele Pierguidi presidente del Calcio Storico Fiorentino e Consigliere speciale per le Tradizioni Popolari, Simone Donati vicepresidente del Corteo Storico della Vite e del Vino.

 

Il programma della manifestazione è molto ricco: l’inaugurazione è prevista giovedì 23 settembre in Villa Poggio Reale alle 17,30, saranno aperte tutte le mostre d’arte ospitate in Villa ed il ristorante all’interno dell’enoteca. Sempre nel parco di Villa Poggio Reale ci saranno momenti musicali e le tradizionali degustazioni del vino Chianti Rufina.

 

Sabato 25 settembre si ripropone a Firenze “L’offerta del Vino del Contado alla Signoria di Firenze” evento con la regia di Filippo Giovanelli. L’appuntamento è alle 15,30 con il corteo della Repubblica Fiorentina e il Corteo Storico del Vino e del Contado di Rufina partiranno dal Palagio di Parte Guelfa e attraverseranno via Calimala, via Roma e piazza San Giovanni. A capo del corteo “Il Carro Matto”, realizzato dai ragazzi del Comitato per il Carro Matto. Il vino sarà benedetto sul sagrato del Duomo, poi la carovana proseguirà in via Calzaioli dove verrà offerta l’ampolla del vino, per poi arrivare quest’anno in piazza della Repubblica, dove sarà offerto il vino alla Signoria di Firenze rappresentata dal Sindaco Dario Nardella.

PUBBLICITÀ

 

I tradizionali fuochi d’artificio chiuderanno la manifestazione domenica 26 alle 22,30 in Villa Poggio Reale.

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register