Rufina

Rufina – Situazione “Medici di famiglia”

Condividi:

Il Sindaco di Rufina informa i cittadini sulla situazione dei medici di famiglia.

 

A seguito delle dimissioni della Dottoressa Monami, insieme alle Istituzioni preposte, – informa il sindaco Maida – “Asl, Coordinamento dei Medici e Regione, abbiamo cercato, con un lavoro continuo e faticoso, di individuare una soluzione per i cittadini che si troveranno, dalla prossima settimana, senza un’assistenza medica.

I continui confronti con il Dott. Tocchini di Asl (che ringrazio) e con i nostri 4 medici di famiglia hanno portato ad individuare una soluzione provvisoria che andrà avanti fino al prossimo 8 maggio

La situazione della sostituzione di un medico è più complessa di quanto si voglia far credere. 

PUBBLICITÀ

I medici, che hanno con Asl una convenzione, devono rendersi disponibili quando ci sono. 

Allo stato attuale non è stato individuato nessun medico, e in attesa dei prossimi passaggi procedurali, (bando Regionale)l’ASL, ampliando i massimali previsti, ha chiesto ai 4 medici attualmente presenti sul territorio di Rufina, di prendere in carico gli assistiti che altrimenti rimarrebbero senza assistenza. 

Per questa disponibilità, personalmente ringrazio tutti i medici che hanno accolto l’invito dell’azienda con responsabilità e che con altrettanta responsabilità e dedizione continueranno a lavorare come hanno fatto in tutto questo periodo di emergenza.

Invitare i cittadini a non scegliere il medico è un’azione irresponsabile dal mio punto di vista, soprattutto per chi è nelle istituzioni, che mai si è preoccupato di capire quanto il Sindaco e l’Amministrazione, sta facendo su questa delicata questione, ma ha solo lanciando campagne denigratorie e allarmiste su fb a discapito dei cittadini stessi. 

La salute è un diritto, sacrosanto, di ogni cittadino, come un diritto quello è quello farsi curare. Tutelare la salute dei cittadini è un nostro, ma soprattutto il dovere di un Sindaco.

E’ circa un anno che siamo impegnati nell’assicurare una giusta assistenza medica a tutti i cittadini di Rufina, e i cittadini che a me si sono rivolti lo sanno bene e hanno trovato sempre supporto e aiuto in questa situazione di emergenza.

Ciò detto, io invito tutti quei cittadini che attualmente sono senza medico A SCEGLIERE il più velocemente possibile uno dei 4 medici a disposizione,  per non rischiare di rimanere senza assistenza medica.

Come ha spiegato bene il coordinatore dei medici, stiamo facendo tutti insieme un lavoro con la Regione e l’ASL, per avere al più presto il quinto medico, a cui chiedere eventualmente di fare il servizio anche nelle frazioni. 

Non fatevi impaurire da chi vi dice che le istituzioni sono assenti, perché non è così, stiamo facendo il possibile e in questo momento la cosa più importante è non rimanere senza assistenza medica.

Nel prossimo consiglio comunale informerò il consiglio di tutti i passaggi che sono stati fatti, è dal maggio scorso che stiamo lavorando in questo senso, e quelli che abbiamo in programma anche grazie al supporto del Consigliere Regionale Benucci (che ringrazio) che ha già presentato un interrogazione all’assessore alla sanità.

La salute dei cittadini è troppo più importante per noi, e fare propaganda politica sulla loro pelle, sempre contro qualcuno, e senza mai con il confronto diretto, chiaro e schietto, non è quello che ci interessa. 

Noi non lasceremo mai nessuno indietro e ci impegneremo sempre, come stiamo facendo, per il bene e la tutela della salute di tutti i cittadini di Rufina, non solo per qualcuno”.

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register