Ospedale-del-Mugello_a

“Stop tagli agli ospedali di Figline e di Borgo San Lorenzo”

Condividi:

Il consigliere metropolitano Enrico Carpini su chiusure estive e carenza di medici nei presidi del territorio metropolitano fiorentino.

 

Tagli alla sanità: «Si moltiplicano gli allarmi che stanno giungendo dagli ospedali del territorio metropolitano fiorentino – sottolinea Enrico Carpini, capogruppo in Metrocittà di Territori beni comuni – Particolarmente preoccupanti sono le carenze nelle strutture periferiche del Serristori di Figline e dell’ospedale di Borgo San Lorenzo. Come denunciato negli giorni scorsi, nel presidio del Valdarno le chiusure estive rischiano di essere quest’anno ancora più pesanti del solito per i servizi ambulatoriali e per diversi reparti, mentre l’esistenza stessa del pronto soccorso è a rischio.

Una sua chiusura definitiva significherebbe un grave danno per il territorio».

 

In Mugello le maggiori difficoltà «sono rappresentate invece dalla carenza dei medici, anche qua con particolare riferimento al pronto soccorso. La discussione è approdata anche nel Consiglio dell’Unione dei Comuni, mentre si attendono ancora tempistiche certe per l’avvio dei lavori di ristrutturazione di cui si parla da anni. E’ inammissibile che dopo una prova come quella del Covid, peraltro non completamente superata, si continuino a vedere tagli e privatizzazioni, soprattutto nei nostri ospedali periferici, la politica Metropolitana e regionale intervenga subito».

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

 

© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register