PUBBLICITÀ

Twitter feed

It seams that you haven't connected with your Twitter account
Martino Tronconi durante il Mondiale di MTB all'Elba (2)

Tronconi: “I Mondiali, un’esperienza comunque bellissima”

Condividi:

Abbiamo intercettato l’Azzurro di Marradi in partenza per un periodo di riposo dopo la gara dell’Elba: “La componente tecnica e alimentare hanno fatto la differenza”

 

 C’ha provato Martino ma alla fine si è dovuto arrendere. I Mondiali di Mountain Bike di sabato scorso all’Isola d’Elba si sono conclusi con il successo di Andreas Seewald che, toh, era uno dei tre atleti candidati al titolo che ci ha indicato alla vigilia il marradese Martino Tronconi: “Era facile da pronosticare..” dice, sorridendo. Ci spiega le sue sensazioni della sua gara: “Ho fatto le prime tre ore ed ero in 35esima posizione, sapevo che sarebbe stata durissima, per arrivare nei primi 15-20 ho provato a spingere abbastanza ma a causa della polvere e del caldo non riuscivo a mangiare niente, il dispendio di energie era enorme e dopo 4 ore e 20 di corsa mi sono dovuto arrendere. È stata comunque un’esperienza bellissima, l’organizzazione lì a Capoliveri è stata fantastica, con tantissimo pubblico, correre con la maglia della Nazionale è un onore ma non sono riuscito a portarla all’arrivo. È una coincidenza unica aver gareggiato due Mondiali in Italia consecutivamente. Non c’era niente di scontato, la  componente tecnica e alimentare hanno fatto la differenza”. E ora cosa farà Martino? “Questa stagione si è conclusa al Mondiale, ora vado a Pantelleria con la mia compagna per qualche giorno di vacanza” conclude Tronconi.

Filippo Ciampolillo

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register