PUBBLICITÀ

Twitter feed

It seams that you haven't connected with your Twitter account
Bimbi fuori scuola (2)

Unione Comunale di Vaglia: “Il sindaco chiarisca le risorse e i costi del nuovo plesso scolastico”

Condividi:

Il gruppo del Pd: “Servono i numeri utili per capire se l’Amministrazione è realistica nel suo progetto o sta vendendo sogni a prezzo di disastrare per gli anni a venire il bilancio comunale”

 

Il gruppo Unione Comunale del Pd di Vaglia ha pubblicato delle osservazioni rivolte al sindaco Leonardo Borchi. Il comunicato verte sul progetto del nuovo plesso scolastico, chiedendo i numeri precisi delle risorse e dei costi. “Siamo lieti di apprendere dalla pagina Facebook del Sindaco che il confronto sul futuro della scuola a Vaglia abbia ottenuto almeno un risultato: il Sindaco ha finalmente capito quali e quanti siano realmente i fondi disponibili per la realizzazione di strutture scolastiche nuove nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Il Sindaco riporta infatti sulla sua pagina FB dati finalmente corretti sui fondi stanziati (anche se continua a sbagliare pagina… non è la 155 ma la 144!!!): si tratta, guarda caso, esattamente di quelli già comunicati nella nota del PD a cui il Sindaco intenderebbe rispondere, ovvero di 800 milioni di euro per interventi di sostituzione edilizia o nuova costruzione (linea di intervento M2C3.1), finalmente siamo d’accordo! Il problema, che il Sindaco non spiega, troppo impegnato ad alzare la sua cortina di fumo, è che questa cifra costituisce poco più del 6% del totale delle risorse messe a disposizione dal PNRR per gli interventi sugli edifici scolastici, che ammontano in totale  a 12,66 miliardi. La linea di intervento M4C1 (che è quella espressamente dedicata al potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione) prevede, infatti: 4,6 miliardi per la fascia 0-6 anni (nidi e materne); 3,9 miliardi per la messa in sicurezza e riqualificazione di edifici esistenti; 2,1 miliardi per il cablaggio e realizzazione di nuove aule didattiche innovative; 0,96 miliardi per costruire o ristrutturare le mense per favorire il tempo pieno; 0,3 miliardi per realizzare nuove palestre”. Secondo il gruppo Unione Comunale del Pd “il Sindaco afferma che l’Amministrazione conta di intercettare i finanziamenti, ma occorre ribadire (purtroppo) che questo non è certo scontato. A nostro parere, è evidente che le reali possibilità di accedere ai fondi PNRR per il progetto del nuovo plesso scolastico a Vaglia sono veramente ridottissimei fondi disponibili sono il 6% del totale, parte dei fondi si stanno già assegnando sulla base dei piani triennali 2018-2020, in cui la scuola di Vaglia non figura, i tempi previsti dall’Amministrazione per avere un progetto finanziabile sono tutt’altro che certi e la cifra necessaria (circa 9 milioni per coprire interamente la spesa) è molto superiore alla media dei finanziamenti assegnati finora per un singolo intervento”. LE CONCLUSIONI “Chiediamo al Sindaco e all’Amministrazione, anziché dedicarsi a dare i numeri del lotto con le pagine del PNRR, di chiarire una volta per tutte a quanto ammontano le risorse disponibili al momento nelle casse comunali per l’investimento sulla progettazione del nuovo plesso scolastico, e a quanto ammontano le spese attese per poter arrivare anche solo a mettere a gara il progetto (comprensive di esproprio e messa in sicurezza del terreno, analisi e studi preparatori, progettazione, etc etc). Questi sono gli unici numeri davvero utili per capire se l’amministrazione è realistica nel suo progetto o sta, con azzardo inaccettabile, vendendo sogni a prezzo di disastrare per gli anni a venire il bilancio comunale. Perché, caro Sindaco, a tutti piace sognare, ma il compito di chi amministra dovrebbe essere almeno quello di informarsi seriamente se i sogni sono davvero realizzabili”.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register