Vaccini: “Mission impossible” anche per le categorie fragili

Condividi:
Assalto al portale Covid fragili.

 

Gentile Direttore chi  le scrive è un cittadino che ha problemi di salute e che ha ricevuto l’invito a prenotarsi per il vaccino nel pomeriggio di martedì
23 marzo sul portale apposito. E’ stato tutto inutile!.

PUBBLICITÀ

Ho perso un’ora: arrivavi alla conferma della prenotazione ma “gentilmente” il sito ti invitava a riprovare e nuovamente ero obbligato a fare di nuovo la procedura. Purtroppo le dosi del vaccino erano esaurite ed io non posso essere vaccinato negli ultimi giorni di marzo.
Immagini il mio sconforto!

Naturalmente ho fatto questa riflessione: perché il presidente della Regione E. Giani, sapendo che il numero dei vaccini Moderna erano scarsi ci ha fatto partecipare a questa lotteria? Perché dichiara “prima di tutto le categorie fragili” Ci sarebbero altre domande da fare ma mi fermo qui.

Mi si permetta di fare una riflessione. Visto e considerato che appartengo a quella categoria di pazienti che sono più vulnerabili e quindi hanno la necessità di vaccinarsi contro il covid perché devo prenotarmi. Ho sempre letto che la sanità conosce la situazione di ogni singolo malato e che ognuno sarebbe stato contattato direttamente. Per ora tutto tace.

Quante volte hanno cambiato strategia e chi ne paga le conseguenze è proprio la parte più debole. Non riesco a immaginarmi cosa succederà quando dovranno essere vaccinati tuti gli altri. So benissimo che pochi sono i vaccini in circolazione ma mi permetta di dire che devono essere cauti gli annunci.

Termino qui la mia riflessione che manifesta la mia frustrazione e spero di non essere preso in giro“.

Cordiali saluti
Lettera firmata

PUBBLICITÀ
© Il Galletto Notizie del Mugello e della Val di Sieve dal 1986
Condividi:
PUBBLICITÀ

Scrivi un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookie Policy
You don't have permission to register